martedì 23 maggio 2017

Anteprima di "Absence" di Chiara Panzuti

Primo volume della trilogia di Absence, Il gioco dei quattro porta alla luce la battaglia interiore più difficile dei nostri giorni: definire chi siamo in una società troppo distratta per accorgersi degli individui che la compongono.

Cosa resterebbe della nostra esistenza, se il mondo non fosse più in grado di vederci?

Quanto saremmo disposti a lottare, per affermare la nostra identità?

Absence
Chiara Panzuti
LainYA/Fazi Editore
Uscita: 1 maggio 2017
Pagine: 350
Prezzo: 15 €



Trama 

Viviamo anche attraverso i ricordi degli altri. Lo sa bene Faith, che a sedici anni deve affrontare l’ennesimo trasloco insieme alla madre, in dolce attesa della sorellina. Ecco un ricordo che la ragazza custodirà per sempre. Ma cosa accadrebbe se, da un giorno all’altro, quel ricordo non esistesse più? E cosa accadrebbe se fosse Faith a sparire dai ricordi della madre?
La sua vita si trasforma in un incubo quando, all’improvviso, si rende conto di essere diventata invisibile. Nessuno riesce più a vederla, né si ricorda di lei. Non c’è spiegazione a quello che le è accaduto, solo totale smarrimento.
Eppure Faith non è invisibile a tutti. Un uomo vestito di nero detta le regole di un gioco insidioso, dove l’unico indizio che conta è nascosto all’interno di un biglietto: 0°13’07’’S 78° 30’35’’W, le coordinate per tornare a vedere.
Insieme a Jared, Scott e Christabel – come lei scomparsi dal mondo – la ragazza verrà coinvolta in un viaggio alla ricerca della propria identità, dove altri partecipanti faranno le loro mosse per sbarrarle la strada.
Una corsa contro il tempo che da Londra passerà per San Francisco de Quito, in Ecuador, per poi toccare la punta più estrema del Cile, e ancora oltre, verso i confini del mondo.

Serie Absence:
1. Absence – Il gioco dei quattro
+ 2 di prossima pubblicazione

L'autrice


Chiara Panzuti Nasce nel 1988 a Milano, città in cui attualmente vive. Diplomata in studi classici, ha frequentato un corso di Illustrazione e Animazione Multimediale presso l’Istituto Europeo di Design. Coltiva la passione per la scrittura da quando è piccola. Il gioco dei quattro è il primo volume della trilogia di Absence. Di prossima pubblicazione anche gli altri due titoli, L’altro volto del cielo e La memoria che resta.

"#Formentera14" di Gabriele Parpiglia

Cari giornalini, vi segnalo l’uscita in libreria di #Formentera14, il primo romanzo dell’autore e giornalista Gabriele Parpiglia, una storia d’amore e di vita travolgente, un racconto senza età, ma per tutte le generazioni.
E vi dico la verità, l'autore non è mai entrato nelle mie corde avendo avuto occasione di vederlo in vari programmi televisivi, chissà che con questo libro cambi idea almeno per quanto concerne la scrittura.

“I codardi si trascinano dietro a un ti voglio bene. I codardi rimarranno soli”.

#Formentera14
Gabriele Parpiglia
Mondadori Electa
Uscita: 23 maggio 2017
Pagine: 276
Prezzo: € 16,90



Trama

“Sono passati 16 anni da quando ascolto storie d’amore. Storie finite e infinite, clandestine, sofferte, bugiarde, dolorose, a volte bellissime. In una notte la somma di tutte le storie, ha bussato alla mia porta ed è nato #Formetera14. Un viaggio lungo 14 anni che parte da Milano e arriva a Formentera, luogo sognato ma mai raccontato. Ho iniziato a scrivere, i capitoli correvano uno via l’altro, erano veloci come le gambe di Messi e Cristiano Ronaldo "messe" insieme. Tremavano le mani, non le gambe, ed è nato il libro. Protagonisti due ragazzi: Giacomo detto Jack e Gloria. Lei l’amore puro, vero, sana nell’autenticità dei suoi profondi sentimenti, una ragazza che sa amare come le donne che vogliono amare quando sono innamorate. Lui, beh, è il "libro" da leggere. Poi c’è Formentera, i suoi luoghi nascosti, le stradine sterrate, il sole e i tramonti che non tramontano mai, il Big Sur... Che dire? Ho il cuore a mille. Come se avessi dentro questa storia da sempre. Buon viaggio...”.

Baleari: Formentera. Il sole si spegne, ma mai del tutto, al Big Sur e si addormenta, ma mai del tutto, dall’altra parte del mare. Le stradine sterrate sono punteggiate dagli scooter colorati dei ragazzi che percorrono in un incessante andirivieni i diciassette chilometri su cui si estende la “Isla”, trasformandola in un vortice di spensieratezza in continuo movimento. Formentera è la meta dell’estate dei due protagonisti: Giacomo, detto Jack, e Gloria. Lui, nato al Sud, in un paesino di poche anime è venuto a Milano senza un sogno, senza un vero obiettivo, mantenuto a fatica dai genitori che hanno rinunciato a vivere per costruire un futuro al figlio. Ma Jack non sa cosa sia il futuro. Però ha altre doti: è furbo, veloce, scaltro, conquistatore. Mente bene sapendo di mentire. Un bugiardo che incredibilmente sa farsi amare. Gloria invece è l’amore puro, l’amore in tutte le sue forme. Famiglia borghese all’apparenza sana, lei sana davvero nell’autenticità dei suoi profondi sentimenti. I due si incontrano a Milano, all’università, e si innamorano. Per lei lui è la prima volta, per lui lei è l’opportunità della vita. Come tra i rami dell’albero degli innamorati vicino a Cap de Barbaria a Formentera che decreta l’autenticità di un amore, anche nelle pagine del romanzo tutto accade “non” per caso: lo sliding doorssarà al centro di ogni capitolo fino al capovolgimento finale, dove tutto verrà rimesso in discussione. Forse se l’orecchio di lui non avesse abbandonato la guancia di lei, questo romanzo, no, non si sarebbe mai potuto scrivere. E allora, quattordici anni dopo quell’estate che ha sconvolto la vita di tutti, che ne è di Jack? E di Gloria? La verità è nascosta nell’isola. In terra e in cielo.

L'autore


Gabriele Parpiglia, classe 1979, giornalista professionista, firma di “Chi” da oltre quindici anni, si occupa di spettacolo, attualità, cronaca e sport. Autore di numerosi programmi televisivi, come Verissimo, Maurizio Costanzo Show, L’intervista, Grande Fratello Vip, Tikitaka, L’isola dei famosi, per citare i più recenti, collabora, inoltre, con la struttura di Maria De Filippi.

Questo è il suo primo romanzo e il suo cuore batte ancora forte, come quando ha scritto la prima parola, sillaba, vocale di #Formentera14...

Anteprima "Nei panni di Valeria" di Elisabet Benavent

Il primo di una serie di quattro romanzi femminili brillanti e sensuali, raccontati in prima persona da Valeria.
Un Sex and the City ambientato nella Madrid di oggi. Una scrittrice pronta a sbarcare in Italia con il suo milione e mezzo di copie vendute in Spagna.
Rizzoli ne ha acquisito i diritti e a partire dal 25 maggio (a seguire 8 giugno, 22 giugno e 13 luglio) pubblicherà in Italia i primi quattro titoli delle serie.
Gli eBook della serie di Valeria sono già in pre-order al prezzo di 6,99€ su tutti gli store online.
È inoltre disponibile un eBook gratuito di presentazione dell’intera serie e a partire dal 25 maggio sarà lanciato il concorso Fanni innamorare dedicato a tutte le lettrici.
Rimanete sintonizzati per le novità e per la recensione!

Nei panni di Valeria 
Elisabet Benavent
Rizzoli
Pagine: 448
Uscita: 25 maggio 2017
Prezzo cartaceo: 16,90 €
Prezzo ebook: 9 €


Trama

Valeria è una quasi trentenne che vive a Madrid, con un lavoro e una vita sentimentale piuttosto vivace e mai del tutto regolare. Scrive storie d’amore. Ama Adrián fino al giorno in cui incontra Víctor. Le fanno compagnia tre amiche, Lola, Nerea e Carmen, ognuna la rappresentazione di una tipologia femminile, dalla più forte alla più fragile, dalla femme fatale all’imbranata. Tutte donne che sentiamo vicine, forse perché le conosciamo, o forse perché si comportano come noi.
Le sue storie divertenti e romantiche hanno conquistato centinaia di migliaia di ragazze spagnole, che si riconoscono in quella vita libera e caotica, difficile, però prodiga di nuovi incontri e, forse, di nuovi amori. Nei panni di Valeria è il primo di una serie di quattro titoli che usciranno in Italia per Rizzoli nel corso dell’estate: il secondo romanzo, Valeria allo specchio, sarà in libreria l’8 giugno, Valeria in bianco e nero il 22 giugno e Valeria senza veli il 13 luglio.

L'autrice



Elisabet Benavent ha 33 anni ed è nata a Valencia, dove vive. È laureata in Comunicazione e il sogno della scrittura lo ha realizzato autopubblicandosi. Oggi i suoi romanzi escono per uno dei più grandi editori spagnoli e registrano un andamento crescente, toccando le vette delle classifiche dei libri più venduti.

venerdì 19 maggio 2017

"Cyberbullismo" e "L'ora di punta"

Come ogni settimana è giunto il momento di dare uno sguardo alle uscite Mondadori.
Il primo libro di oggi è stato pubblicato un paio d'anni fa, lo ripropongo in occasione dell'approvazione della legge contro il cyberbullismo.
Il secondo invece è uscito la settimana scorsa e parla di una tassista romana che ha sempre sognato fare la detective e che non si lascerà scappare l'occasione...

Cyberbullismo
Federico Tonioli
Mondadori


L’autore ci guida nel nuovo mondo delle relazioni via web, che noi adulti in gran parte non conosciamo e che quindi ci spaventa, facendoci sentire impotenti. Con il risultato di non riuscire a stare realmente accanto ai nostri figli adolescenti o, addirittura, di non saper ascoltare le loro tacite richieste d’aiuto.
Alla fine della scuola primaria, i ragazzi avvertono con maggior urgenza il bisogno di passare più tempo con i coetanei, di costruire amicizie solide, stabilire alleanze e complicità, non solo in classe. Oggi ciò che è cambiato sono i tradizionali luoghi di appuntamento (oratorio, parco, campo sportivo), spesso sostituiti dalla «piazza virtuale», dove sono aboliti i confini di spazio e tempo e dove le occasioni di incontro sono offerte dai social network.
Un cambiamento non privo di conseguenze sulla natura e sulla qualità dei rapporti personali.
Perché se è vero che l’adolescenza è una fase della vita che è sempre stata caratterizzata dal rischio di essere sbeffeggiati, colpiti nelle proprie fragilità, presi in giro per i propri difetti, il cyberbullismo è molto più spietato,persecutorio e crudelmente mortificante del bullismo tradizionale: protetti dall'anonimato della rete, resi insensibili dalla mancanza di contatto fisico con la vittima, incapaci di rispecchiamento emotivo, i carnefici non sanno misurare e prevedere le conseguenze dei loro atti e colpiscono con criminale determinazione, senza provare il minimo senso di colpa. Il tutto sotto gli occhi della sterminata platea della rete e nell'assoluta mancanza di controllo da parte degli adulti, spesso all'oscuro delle dinamiche in cui sono immersi i cosiddetti «nativi digitali».
Un libro per capire la forza potenzialmente distruttiva delle relazioni via web, per aiutare i più indifesi e le vittime a rafforzare l’autostima esprimendo le proprie emozioni, e i carnefici a sublimare quella rabbia così intensa che non permette loro di praticare l’antica e semplice virtù di «mettersi nei panni degli altri».

L'ora di punta
Un'indagine al volante
Nora Venturini
Mondadori
Pagine: 300
Prezzo: 18,00 €


Trama 

Debora Camilli ha 25 anni e guida il taxi Siena 23. Scarrozzare persone sempre diverse per le strade di Roma, caotiche e traboccanti di vita, non le dispiace, anche se il suo sogno sarebbe stato entrare in polizia. Un sogno a cui ha dovuto rinunciare per sostenere la famiglia quando il padre è mancato improvvisamente e lei ha ereditato la licenza da tassista. Così ora trascorre le sue giornate al volante, o a combattere con la sua famiglia ristretta ma in costante fermento: una mamma infermiera che prepara deliziosi manicaretti (minaccia esiziale per l’austerità a cui Debora vorrebbe ricondurre le proprie forme morbide) e un fratello minore studente modello alla facoltà di Medicina, con il quale passa il tempo a litigare e fare pace. Finché un giorno il destino la va a cercare nelle vesti di una bella signora che sale sul taxi Siena 23, e devia per sempre il corso dell’esistenza della tassista e della sua passeggera. La donna chiede a Debora di aspettarla sotto un portone, ma da quel portone non uscirà più. L’anima della detective si risveglia nella tassista. Per risolvere il caso si intrufola in un ambiente altoborghese molto distante dal suo, dove scoprirà che quella “Roma bene” è meno per bene di quanto sembri... Accanto a lei il commissario capo Edoardo Raggio, cilentano trapiantato a Roma, sprovvisto del fisico statuario degli investigatori delle serie tv americane, un viso segnato e malinconico, dotato di due grandi occhi chiari che si accendono di complicità ed entusiasmo quando fiuta la traccia giusta. Raggio e Debora formano insieme una strana coppia di investigatori fantasiosamente assortita dal caso, tanto lui è pacato e riflessivo, quanto lei è fumantina e istintiva. Dal lungomare di Ostia accarezzato dal sole primaverile al centro storico invaso dai turisti, dai quartieri eleganti dei Parioli e di Roma Nord, a quelli popolari di San Lorenzo e di Roma Sud facciamo conoscenza, attraverso lo sguardo curioso della tassinara- detective, con l’umanità variegata che popola questo grande palcoscenico a cielo aperto. Tra colpi di scena, equivoci e incontri inattesi, l’audacia e l’intuito di Debora si riveleranno determinanti per arrivare alla soluzione del caso.
Nora Venturini mette tutto il suo talento al servizio di una commedia gialla, frizzante e amara insieme, al centro della quale si muove Debora Camilli, giovane donna impulsiva, maldestra, grintosa, ancora inconsapevole della propria grande forza.

L'autrice


Nora Venturini è regista teatrale e sceneggiatrice. Ha scritto varie serie tv e tv movie per Rai e Mediaset e firmato numerose regie teatrali. Questo è il suo primo romanzo.

Anteprima "Il giorno che aspettiamo" di Jill Santopolo

Un vero e proprio caso editoriale, in traduzione in 30 paesi. Il libro di cui vi parlo oggi ha tutti i presupposti per diventare una delle Love Story più amate. Curiosi?

Il giorno che aspettiamo
Jill Santopolo
Casa Editrice Nord
In libreria: 22 maggio 2017
Pagine: 400
Prezzo: 17,60 €



Trama 

Una luminosa mattina di fine estate, un ragazzo e una ragazza s’incontrano all’università, a New York, e s’innamorano.
Sembra l’inizio di una storia come tante, ma quel giorno è l’11 settembre 2001 e, mentre la città viene avvolta da un sudario di polvere e detriti, Gabe e Lucy si baciano e si scambiano una promessa. E due vite si fondono in un unico destino.
Tredici anni dopo, Lucy è a un bivio. E sente la necessità di ripercorrere con Gabe le tappe fondamentali della loro relazione, segnata da scelte che li hanno condotti lungo strade diverse, lungo vite diverse. Scelte che tuttavia non hanno mai reciso il legame profondo che li ha uniti per tutti quegli anni. Così Lucy gli parla dei loro primi mesi insieme. Del loro amore intenso, passionale, unico. In una parola: puro. E poi di come Gabe avesse infranto quella purezza, decidendo di partire, di andarsene da New York per accettare l’incarico di fotografo di guerra in Iraq. Perché lui sentiva di doverlo fare, perché ciò che accadeva nel mondo era più importante del loro amore. Una scelta che aveva aperto nel cuore di Lucy una ferita che lei pensava non sarebbe guarita mai. E che, invece, era stata curata da Darren, l’uomo che lei avrebbe scelto di sposare. Eppure quella ferita si riapriva ogni volta che Lucy riceveva un messaggio o una telefonata da Gabe, e ogni singola volta che lo aveva rivisto nel corso degli anni. Poi era arrivata quella volta, era arrivato quel giorno…

Lucy custodisce un ultimo segreto, ed è giunto il momento di rivelarlo a Gabe.
Sono state tutte le loro scelte a condurli fin lì. Adesso un’altra, ultima scelta deciderà il loro futuro.


L'autrice


Jill Santopolo è cresciuta a Hewlett, nello Stato di New York. Dopo aver conseguito la laurea in Letteratura inglese alla Columbia University, ha iniziato una brillante carriera nel mondo dell'editoria e adesso è direttore editoriale della Philomel Books, un imprint del Penguin Group. Il giorno che aspettiamo è il suo esordio nella narrativa ed è diventato un caso editoriale ancora prima della pubblicazione.

mercoledì 17 maggio 2017

Recensione in anteprima: "Playlist. L'amore è imprevedibile" di Jen Klein

Ho finito proprio in questo momento di leggere Playlist. L'amore è imprevedibile, libro in uscita il 23 di questo mese per DeA.
E mentre ascolto le canzoni tratte dal libro, voglio darvi le mie impressioni a caldo.
Il libro parla di June, una ragazza convinta che il liceo sia solo un passaggio di poco conto che ti porta alla vita reale del college e dell'età adulta, con i suoi riti sciocchi e rapporti destinati a non durare.
Impegnata con Itch, un ragazzo che la pensa come lei e con cui ha una relazione che io definirei piatta.
La storia inizia con lei e la madre che si sono trasferite in una nuova casa, per cui (visto che lei non ha la patente) si vede costretta a farsi accompagnare a scuola da Oliver, figlio della migliore amica della madre nonché compagno di giochi d'infanzia. Lei non sopporta Oliver e il suo mondo, fatto di stereotipi e di rituali scolastici come solo i ragazzi più popolari sanno fare.
Oliver sta con Ainsley, una delle cheerleader.
Sin da subito si intuisce la piega che prenderà il libro.
Le opinioni di June cambieranno poco a poco, mentre scopre che il ragazzo è totalmente diverso da come  lo aveva immaginato e tra loro nasce un'amicizia.
E una scommessa.
Hanno gusti musicali totalmente diversi per cui decidono che chi darà prova del fatto che l'altro si sbaglia riguardo al liceo, aggiungerà una canzone alla loro playlist.
Così, mattina dopo mattina, il loro rapporto diventa sempre più confidenziale e si promettono di essere sempre sinceri l'uno con l'altra.
Quando June capisce che la storia con Itch non ha un futuro perché sono troppo diversi, lo lascia.
Ma decide di non dirlo ad Oliver, infrangendo la promessa della sincerità.
Le cose si complicano ulteriormente quando la famiglia "perfetta" di Oliver ha degli screzi e la madre di lui corre dalla sua amica, la madre di June.
A quest'ultima viene chiesto di mantenere il segreto e ancora una volta è costretta a non dire la verità a Oliver, di cui ha capito di essersi innamorata.
Quando Oliver e Ainsley si lasciano, in una notte magica dove le stelle brillano e sembra che tutto prenda il binario giusto, Oliver e June si avvicinano.
Ma lei poi è sfuggente, ancora convinta del fatto che i rapporti creati al liceo siano destinati a finire.
Così gli rivela tutta la verità, spezzando il cuore di Oliver che si allontana da lei.
La scuola sta per finire, June non è più la stessa e proprio alla fine arriva la consapevolezza: nella vita ogni passo che facciamo conta. Tutto conta. Oliver conta.
La sera del ballo di fine anno è il momento di cambiare le carte in tavola, di tentare il tutto e per tutto.
Ma Oliver come reagirà?
In un libro che mantiene il lettore incollato alle pagine, la DeA non delude mai.
Un ritmo che spesso ho trovato lento e un po' forzato ma che comprendi chiaramente solo alla fine.
Ogni passaggio era necessario per far passare il messaggio, ogni gesto che compiamo in qualsiasi momento della nostra vita, è importante. Ogni persona che attraversa il nostro cammino, ogni cosa fatta col cuore, merita di essere ricordata.
Da non trascurare la presenza dei personaggi secondari, tra cui vorrei citare Shaun, il migliore amico di June che ho adorato.
Una grossa pecca sono stati i molti errori e refusi che ho trovato durante la lettura, segno di un editing un po' scarso.
Non definirei questo libro emozionante come altri young adult che ho letto di questa casa editrice.
Ma rimane una lettura piacevole, che ho divorato (cosa che ormai non mi succede molto spesso) e che mi sento di consigliare comunque.
Per una lettura leggera ma non solo, perché, come dice June alla fine, spesso bisogna andare oltre la superficie per capire le cose.
E spero che voi lo farete.
Un'altra cosa interessante sono le playlist create su Spotify.
Una è quella ufficiale di Oliver e June, tutte canzoni esistenti a parte una, dove si passa dalle ballad pop-rock di Oliver alle canzoni pop-metal di June.
Un'altra è stata creata dai lettori.
Vi lascio i link di spotify a fine articolo.
E voi intendete leggerlo? Se vi va ditemi cosa ne pensate, se intendete acquistarlo e che impressione vi ha dato dopo aver letto la recensione. Aspetto i vostri commenti!
Io vi saluto al prossimo articolo.

Playlist. L'amore è imprevedibile 
Jen Klein 
DeA 
Uscita: 23 maggio 2017
Prezzo ebook: 6,99 €
Prezzo cartaceo: 14,90 €



Trama

Per June quello che conta è finire il liceo alla svelta e con ottimi voti. Massima concentrazione, zero distrazioni. E i ragazzi come Oliver Flagg sono decisamente una distrazione. Super popolari, super atletici, esibizionisti ignoranti che ascoltano pessima musica. Peccato che Oliver Flagg sia il suo nuovo vicino di casa. E che June debba vederlo ogni giorno e andarci a scuola insieme. Non hanno niente di cui parlare, niente da spartire, e allora mettono la musica. Ma che cosa succede quando un'anima rock come quella di June ne incontra una pop come quella di Oliver? È guerra. Una sfida per il controllo della playlist, finché non scatta l'amore...

L'autrice


Jen Klein vive a Los Angeles con il marito e uno zoo di ragazzini e animali, tutti ingovernabili e scatenati. Quando non scrive libri per ragazzi, è una sceneggiatrice di successo per la televisione. Attualmente è impegnata con la serie Grey’s Anatomy.

La Playlist di June e Oliver: ascoltala QUI.
La Playlist dei lettori: ascoltala QUI.

E voi, conoscevate già queste canzoni? Qual'è la vostra Playlist? 


lunedì 15 maggio 2017

Per voi tre nuove proposte di Amicolibro!

Eccomi di nuovo qui a parlarvi dei nuovi libri usciti per Amicolibro, una casa editrice a cui sono molto legata e la cui qualità dei testi e le emozioni suscitate dalla loro lettura, è innegabile.
Vi invito pertanto a leggere bene questo articolo e a fiondarvi all'acquisto di essi!
Se volete saperne di più, tenete d'occhio il sito perché avrò l'onore di recensire tutti e tre i libri che sto per proporvi!

La verità ha bisogno del sole
Federico Fabbri
Amicolibro 
Pagine: 280
Prezzo: 15,00 € 


Trama

Qual è il motivo che ha spinto Marco Greci ad uccidere sua moglie Claudia, venticinque anni fa? Marco non lo ricorda: l’amnesia che lo ha colpito dopo l’omicidio di Claudia ha cancellato intere pagine del suo passato. Uscito dal carcere dopo aver scontato la pena, Marco vede come unica prospettiva quella di cercare di recuperare la memoria perduta affidandosi ad un centro specializzato nella cura delle amnesie. Nel rifugio tranquillo e silenzioso immerso nella natura, tra giorni trascorsi in compagnia di un’anziana e misteriosa poetessa e grazie all'aiuto di una giovane psicoterapeuta, Marco affronterà il doloroso percorso che lo condurrà all'insperato recupero dei suoi ricordi. Solo allora, di fronte alla drammatica presa di coscienza della sua vita precedente, Marco sarà in grado di fare i conti con il suo passato e di affrontare, una volta per tutte, l’abbagliante peso della verità.

L'autore


Federico Fabbri vive a Firenze con la moglie, la figlia e una gatta persiana bisbetica. Si occupa di Gestioni Patrimoniali per una private bank fiorentina. Ha esordito nel 2015 con il romanzo “Maledette ortensie”, finalista dell'VIII edizione del Premio Letterario Città di Castello. Con “La verità ha bisogno del sole” ha vinto, nel 2016, il premio per inediti “La Ginestra di Firenze”.

La casa dalle nuvole dentro
Giacomo Grifoni
Amicolibro
Pagine: 294
Prezzo: 16,00 €


Trama

Andrea è un padre di famiglia che abita a Firenze. Conduce una vita da pendolare seguendo i suoi riti. Nella primavera del 2015, alcuni eventi improvvisi incrinano però il suo precario equilibrio. Una spirale di tensione e violenza coinvolgerà la moglie Rebecca e il figlio Luca in un crescendo di colpi di scena. A volte serve partire, per sapere come tornare. Con l’aiuto del terapeuta Ernesto, Andrea andrà in Calabria, luogo di origine del padre, per evitare di mettere ulteriormente a rischio la sicurezza della sua famiglia. Sarà qui, grazie all'affetto dei suoi parenti e a nuovi e vecchi incontri, che riuscirà a riappropriarsi della possibilità di scegliere che uomo diverso essere. Una possibilità che lo aspettava da più di trent'anni.

L'autore


Giacomo Grifoni lavora come psicologo e psicoterapeuta ed è socio fondatore e Responsabile della formazione del Centro Ascolto Uomini Maltrattanti di Firenze, il primo centro in Italia che si occupa di favorire il cambiamento di uomini violenti nelle relazioni affettive. Nel 2016 ha pubblicato con Franco Angeli il testo “L’uomo maltrattante. Dall'accoglienza all'intervento con l’autore di violenza domestica”. Ha scritto diversi saggi sull'argomento ed è al suo primo romanzo.

Una vita di corsa
Ermanno Tamburrano
Amicolibro
Pagine: 280
Prezzo: 15,00 €


Trama

Ermanno Tamburrano per il suo primo romanzo propone questa sfida: trascinare il lettore nel mondo di Marco, il protagonista, e renderlo spettatore curioso della sua crescita. Non solo; in questo libro i vari elementi tipici di quel filone, del romanzo di formazione a cui appartiene anche “Una vita di corsa”, si mescolano con l'attualità. Marco, infatti, cresce tra le pagine; matura, cambia ed evolve. Si scontra, a un certo punto, contro l'assurda fame della competizione sleale, della menzogna, conoscendo e vivendo – in prima persona - l'atrocità del dolore. La sua storia comincia tra le strade di una piccola città della provincia pugliese e di quella terra si avverte la spontaneità, l'ingenuità. È qui che il ragazzo muove i suoi primi passi verso quella che diventerà la sua passione, la corsa. Qui incontra Martina e Francesco. Qui lascerà sua madre Carla, Roberto, il suo mentore e il passato. Da qui partirà verso il suo futuro. Il racconto si muove lungo la linea adriatica: oltre trecento chilometri per giungere ad Ancona, città universitaria, il luogo del riscatto, del cambiamento.

L'autore


Ermanno Tamburrano nasce in Puglia all'inizio dell'estate del 1983. La sua infanzia, a San Giovanni Rotondo, è segnata dai giochi in strada e dalle corse dietro un pallone. A dieci anni scopre la musica, alternando lo studio del sassofono all'interesse per lo sport agonistico praticando ciclismo e atletica. Dopo una breve parentesi nella facoltà di Lettere, si trasferisce ad Ancona dove si laurea in Infermieristica. Nelle Marche scopre la sua dimensione: studio, atletica e quell'empatia con i luoghi e le persone che gli permettono di approfondire le sue passioni. Nel 2013 vola a Cagliari, dove lavora come Infermiere, trovando nel paradiso sardo il teatro dove combinare al meglio sport, natura, musica e scrittura. Dal 2014 cura un blog personale di poesia: https://unapoesialgiorno.wordpress.com/ “Una vita di corsa” è il suo primo romanzo.