venerdì 28 luglio 2017

ANTEPRIMA "Mad - nessun limite" di Chloé Esposito

MAD
Nessun limite
Chloé Esposito
Tre60
In libreria: 31 agosto 2017
Pagine: 432
Prezzo cartaceo: 16,80
Prezzo ebook: 6,99

Il libro più conteso alla fiera di Londra del 2016

In corso di pubblicazione in 25 paesi

La stampa internazionale ne parla come del libro dell'anno!

«Chloé Esposito è la star della Fiera del libro di Londra: la sua trilogia è stata venduta per 2 milioni di sterline.»
The Guardian

«Mad è uno dei più importanti lanci del 2017.»
The Bookseller


Trama

Alvina Knightly non è una donna come le altre. È nata col cuore a destra, nel posto sbagliato. È per questo che tutto, nella sua vita, è andato storto? Forse. Ma ora il destino le ha offerto l’occasione per prendere il posto della sua gemella, Elizabeth. La sorella che ha il cuore al posto giusto. Che è sposata con un uomo affascinante e ha un bellissimo bambino. Che è buona, ricca, altruista. Perfetta.
Ma prendere il suo posto significa entrare completamente nella sua vita. Significa che Elizabeth non ci deve essere più… Significa che deve morire.
Per vivere l’esistenza che ha sempre desiderato, per vendicarsi di tutto il male che ha subito, Alvina è disposta a uccidere. Ma sbarazzarsi della sorella non è che il primo passo. Il secondo è mantenere il segreto. Ed è molto, molto più difficile…

La vita di Beth mi passa davanti agli occhi: i soldi, il marito, il bambino, la macchina. Mi ha rubato tutto. Sin dall’inizio. Ora basta. Occhio per occhio, dente per dente. Mi riprenderò l’uomo che mi ha rubato e mi prenderò anche la sua vita. Me lo merito. È un atto di giustizia.

Per leggere un estratto in anteprima: http://bit.ly/Mad_Esposito_Estratto

L'autrice

Chloé Esposito è nata a Cheltam e vive a Londra con il marito e la figlia. Si è laureata in Letteratura inglese a Oxford, ha lavorato come consulente aziendale, insegnante d’inglese e fashion stylist, ma ora si dedica alla scrittura a tempo pieno.

I diritti cinematografici sono stati acquisiti dalla Universal Pictures

giovedì 27 luglio 2017

Una frase per Chester

È ormai passata una settimana dalla scomparsa di Chester Bennington, cantante dei Linkin Park.
Voglio essere sincera con voi, sono stata distrutta dalla sua morte e ancora adesso non riesco a farmene una ragione. 
Chester rappresentava una delle poche cose su cui ho potuto contare nei miei momenti bui e in momeni della mia vita in cui ero sola. 
La loro musica mi ha sempre dato la forza... tant'è che da quando li ho scoperti, all'uscita di Hybrid Theory, sono diventati la mia band preferita. 
La loro musica era la mia forza, i toni graffianti la mia speranza, i testi la consapevolezza di non essere sola e di poter andare avanti. 
Potrei dilungarmi ore a parlare di quello che significava per me Chester Bennington...
Ma passerò al dunque. 
Dal giorno della sua scomparsa, in tantissimi si sono mobilitati per fare flashmob, iniziative e quant'altro in suo nome. 
Io stessa sto partecipando attivamente a diverse di esse.
Ma nel mio piccolo volevo che ci fosse un ricordo di lui anche qui, su "Il Giornale del Libro". Il posto che amo di più. 

Per questo do il via a "Una frase per Chester".
In questo evento potrà partecipare chiunque desideri onorarne la memoria e ho pensato di farlo nel modo più consono a me. 
Dedicandogli la frase di un libro, uno stralcio da una poesia, da un racconto... scegliete voi (anche una frase vostra). 
Basta che scriviate:
- la citazione con il nome dell'autore
- il vostro nome
- il vostro nickname su facebook (a discrezione)

Il tutto verrà pubblicato sia qui sul sito, in una pagina apposta che creerò per condividere le vostre frasi, sia in un album sulla pagina facebook de "Il Giornale del Libro" con una grafica apposta dedicata a Chez e tutte le foto con le vostre frasi (in cui verrete taggati se lascerete anche il nickname) e sul gruppo facebook. 

Non ci sono limiti di scadenza, in quanto aggiornerò periodicamente tutto con i nuovi arrivi.
Vi basterà scrivere sotto questo post (con i dati richiesti) o mandare alla mail: giornaledellibro@gmail.com con soggetto: Una frase per Chester.
Grazie a chiunque parteciperà...

L'hashtag ufficiale dell'iniziativa è #GDLUnafraseperChester

#RIPChester #AddOneMoreLight



"Plugged - The Rewind Agency Vol. II" di Jill Cooper

Plugged
The Rewind Agency Vol II
Jill Cooper 
Dunwich Edizioni
Data di uscita: 17 luglio 2017
Genere: Viaggi nel tempo / Young Adult
Pagine: 250
Prezzo ebook: € 3,99 (gratis per kindle unlimited) 
Prezzo cartaceo: € 12,90

«Non sono un’amante dei libri young adult, ma faccio delle eccezioni e questa serie è una di esse. A dire il vero trovo assurdo che da questa saga ancora non sia stata realizzata una serie TV.» 
Divine Books

«Wow, questo libro è stupefacente! Molto di rado do cinque stelle a un romanzo, ma Plugged le merita tutte.»
Second Book


Trama

Lara Crane è bloccata nella sua mente, in un flusso di linee temporali dove la sua vita è perfetta, proprio come l’ha sempre desiderata.
Ma non è reale. È stato tutto creato da coloro che vogliono usare i viaggi nel tempo per le loro ambizioni personali. Per portare a compimento i loro esperimenti e trasformarla in una mortale assassina temporale.
Se Lara vuole sopravvivere e fermarli, dovrà rischiare di perdere la sua mente e la sua anima, e uscire da una prigione talmente perfetta da realizzare l’unico sogno che abbia mai avuto.

L'autrice

Jill Cooper ama il tè più del caffè ed è ossessionata dall’idea di trovare la ricetta perfetta. È nata nel 1977 e ha diviso la stanza con sua sorella per diciotto anni. Ha sempre amato i misteri più oscuri ma anche le grandi commedie, così cerca di includere entrambi gli aspetti in tutto ciò che scrive, in un modo o nell’altro.
Vive a Danvers, Massachusetts, con due gatti, un bambino, un marito e un taxi giallo del 1964. La sua vita è caotica, ma divertente. Potete contattarla all’indirizzo http://www.jillacooper.com



ANTEPRIMA "L'assasinio di Socrate" di Marcos Chicot

A inizio settembre per Salani uscirà con il nuovo attesissimo romanzo dello spagnolo Marcos Chicot, L’assassinio di Socrate, un giallo di ambientazione classica (la Grecia antica attraversata dalla sfida fra Atene e Sparta, dalla nascente filosofia, da trame e oracoli, giochi olimpici e spinte bellicose, intorno alla figura più mitica e affascinante del pensiero occidentale, Socrate appunto).
Dopo Il successo in Spagna e in Italia di L’assassinio di Pitagora, Chicot ha affinato gli strumenti del grande narratore, e con questo nuovo romanzo ha conquistato i lettori iberici, scalando le classifiche e risultando finalista al Planeta, il più importante e ricco premio di Spagna, per il quale ha vinto 150.000 euro.
Chicot ha scritto un libro che mette insieme una struttura costruita alla perfezione ingegneristica e una divulgazione godibilissima sulla Grecia antica. Dopo i successi editoriali italiani della saggistica sul greco e sul latino con questo romanzo avvincente il mondo classico approda alla grande narrativa popolare.
Reduce da un consenso di pubblico straordinario in Spagna (8 edizioni in 4 mesi, primo in classifica per mesi), l’autore è già invitato a dicembre in Italia al Noir in Festival a MILANO.
Plurilaureato, super cervello ad altissimo QI (l’autore, 42enne, è membro del Mensa), con esperienza di manager, Chicot mette la sua intelligenza al servizio di una trama costruita con sapienza ingegneristica, ricchissima di informazioni e suggestioni.

L'assassinio di Socrate
Marcos Chicot
Salani
Pagine: 736
Prezzo: 19,90 € 

Dall’autore dell’acclamato L’assassinio di Pitagora,
il nuovo emozionante thriller,
che ci conduce ancora una volta
nel grembo dell’affascinante Grecia antica

Le parole del dio Apollo sul suo amico Socrate, il più sapiente di tutti gli uomini, non erano mutate.
“La sua morte sarà violenta…”
Cherefonte iniziò a piangere.
“La sua morte sarà violenta, per mano dell’uomo dallo sguardo chiaro”.
Un gruppo di spartani gli passò accanto, notando con disprezzo le sue lacrime. Lui scrutò uno a uno i loro volti, ma avevano tutti gli occhi scuri. L’ateniese si lasciò alle spalle il tesoro dei Sifni e scese di corsa il ripido pendio della via sacra.
Doveva trovare “l’uomo dallo sguardo più chiaro” prima che uccidesse Socrate.
In che modo questo terribile vaticinio si interseca con la condanna a morte da parte del suo stesso padre di un neonato spartano, un bambino dagli occhi quasi trasparenti?


Trama 

Mentre la guerra tra Atene e Sparta insanguina la Grecia, i destini di uomini politici, artisti e filosofi si intrecciano a quelli delle persone comuni: soldati che combattono fino allo stremo delle forze, madri che lot-tano per difendere i propri figli, giovani amanti disposti a tutto per difendere il loro amore…
Da un vero maestro del genere, autore dell’Assassinio di Pitagora, un grande thriller adrenalinico, ricco di storie nella Storia, che dipinge un vivido affresco della civiltà greca mescolando con abilità verità e finzione e ci regala personaggi indimenticabili.

Dell’Assassinio di Pitagora hanno detto:

«Un thriller avvincente che
ci trasporta nella culla della civiltà
tra intrighi e passioni».
Booklist

«Un thriller appassionante,
una magnifica ambientazione storica,
originale e ben documentata:
Marcos Chicot è un autentico talento».
Ildefonso Falcones


L'autore 

Nato a Madrid nel 1971, sposato, con due figli, è laureato in Psicologia Clinica e in Economia e Psicologia del Lavoro e ha lavorato come manager in varie aziende.
Con L’assassinio di Socrate è stato finalista al prestigioso Premio Planeta.
Salani ha pubblicato con grande successo i suoi precedenti romanzi:
Il teorema delle menti e L’assassinio di Pitagora (vincitore del Premio per la Cultura Mediterranea 2015).

lunedì 26 giugno 2017

Release Party "I demoni di Urbino" di Pasquale Rimoli

Sono felice di partecipare a questo Release Party con tanti colleghi blogger per l'uscita de "I demoni di Urbino - la figlia del maresciallo" di Pasquale Rimoli.
Volevo ringraziare tantissimo Paola Catozza per aver organizzato questo Release Party e per avermi inserita nell'evento... nonché per il bellissimo banner. 
E un grosso in bocca al lupo all'autore e a tutti i blogger che partecipano come me al lancio del libro!

I demoni di Urbino
La figlia del maresciallo
Pasquale Rimoli
La ruota
In uscita: 26 giugno 2017
Pagine: 296
Prezzo: 12,00 € 


Trama

Un avvincente noir che racconta, attraverso l’indagine del capitano Sesti, gli aspetti “oscuri” di una città di provincia e di Giulia, la figlia del maresciallo, una ragazza tutt’altro che “semplice”.
Personaggi, vicende personali e corali trasportano il lettore nelle stradine ripide di Urbino, facendone gustare tutto il fascino di cui sono imbevute, in un mix fatto di arte, cultura, mistero e magia. Intrighi e devianze giovanili, amori puri e riti orgiastici, vite spezzate da un errore, oppure dalla tragica fatalità.
Tutto prende il via da un efferato omicidio, nella buia notte di Halloween, che devierà il corso della vita degli abitanti del borgo.

L'autore

Pasquale Rimoli, nato a Policoro, è un filologo classico, attualmente impegnato nell’insegnamento di Lingua e civiltà italiana agli immigrati nella città di Matera. Da sempre amante della lettura e della scrittura (scrive, infatti, dall’età di sedici anni), con questo suo primo romanzo corona il sogno di pubblicare un giallo. È attivo nel sociale e nel volontariato, a contatto in particolar modo con il mondo degli adolescenti. È ideatore del blog Se le poesie potessero parlare, collaboratore del blog Storia Romana e Bizantina e redattore del giornale diocesano Logos.

E ora degli estratti dal libro...

"Facendosi coraggio si alzò, determinato a rimettere ordine nella sua abitazione. Dopo aver pulito la cucina e liberato il salotto da bicchieri, bottiglie di birra e cartoni per la pizza sparsi qua e là, si preoccupò del bagno.
Così, impegnato in quelle pulizie, si chiese come avesse potuto trascurare la sua casa, soprattutto il bagno: mentre scrostava il lavandino con una spugna, immaginò quasi di vedere il rubinetto sollevarsi in verticale e ondulare a destra e sinistra al suono dell’Inno alla gioia. Non poté evitare di sorridere, di fronte a quella buffa scena partorita dalla sua immaginazione.
Sistemata anche la sua camera (troppi erano gli indumenti lasciati in maniera disordinata sulle sedie, sul letto e sul pavimento), fu il momento di rimettere in sesto se stesso. Lavato e profumato, sbarbato, si contemplò soddisfatto il volto, che godeva ora di nuova luce: gli occhi azzurri risaltavano maggiormente, con la loro chiarezza.
Era un uomo nuovo e si apriva una nuova pagina per la sua esistenza.
«Bentornato, Matteo. Bentornato!» disse al suo doppio.
Con la sola biancheria intima addosso, si diresse verso la sua stanza. Quella volta, però, si fermò al comodino, per rivolgere più di uno sguardo alla donna della foto.
«Ci sono, Sara! Sono tornato!»
Di fronte al sorriso della donna sorrise teneramente anche lui. Per evitare di sporcare con le lacrime il volto, che aveva appena pulito e curato, ripose la cornice al suo posto e continuò la sua marcia verso la nuova fase.
Entrò in camera.
Dopo un paio di minuti, si ritrovò a fissarsi allo specchio di un grande armadio a parete mentre, emozionato, si abbottonava la giacca: provava eccitazione nell’inserire ognuno di quei quattro bottoni in metallo argentato nelle rispettive asole e nello strofinare il pollice sulle decorazioni dei bottoni.
Era rimasta una sola cosa: il berretto.
Andò a recuperarlo in salotto, ma lo adagiò sui suoi capelli castani, solo, di fronte al grande specchio della sua camera. A operazione terminata, inspirò profondamente: non indossava la divisa da settimane. Era orgoglioso di se stesso. Ammirò i nastrini colorati sulla parte sinistra del petto e le tre stelle argentate sulle controspalline; passò l’indice destro lungo gli alamari fregiati sul bavero della giubba; si focalizzò sul berretto esaminando i tre galloncini argentati e bordati di nero lungo il soggolo anch’esso argentato; infine, fissò lo sguardo sulla fiamma dorata a tredici punte.
Era pronto. Il capitano Matteo Sesti stava per tornare!!"


*** 

"La Mercedes del capitano Sesti si fermò nei pressi della stazione Garibaldi, nella parte alta della città, quella custodita dalle mura. Mancavano tre quarti d’ora all’inizio del suo turno e decise di passeggiare lungo le caratteristiche stradine interne in pietra. Procedeva lentamente, come se stesse facendo quel tragitto per la prima volta, varcando i portali e, come un turista, fermandosi ad ammirarli. Erano strade che conosceva ormai a memoria, ma non lo avrebbero mai stancato: per lui ogni elemento caratteristico che riconducesse al passato era l’occasione per fare un tuffo in un’epoca antica. Immaginava i cavalieri, i cortei di nobili e dame, i giocolieri, ma anche la gente semplice, vestita con abiti caratteristici.
Quella mattina era accaduto, appena alzatosi dal letto, quando aveva rivisto l’immagine di Sara da lungo tempo, eccessivamente ma non senza ragione, partorita dalla sua mente in tutte le salse.
La vita, intanto, riprendeva a Urbino.
Le strade erano inondate di odori: il pane appena sfornato, i cornetti, il caffè… quegli odori riportavano Matteo al presente, e lui li attraversava con la consapevolezza che, in fin dei conti, niente era cambiato in sei mesi.
In quel periodo gli era capitato, sporadicamente, di camminare lungo quelle stradine e di percepire gli stessi odori senza, però, saggiarne appieno l’essenza. E non poteva essere altrimenti.
Non solo odori ma anche suoni. La gente s’incontrava, si salutava e si augurava una buona giornata. C’era chi aveva già da raccontare qualcosa avvenuto la sera precedente, chi era già al telefono alle prese con qualche problema, chi andava in bicicletta e faceva risuonare il campanello per non urtare qualche passante.
Urbino, a differenza di Matteo, non aveva dormito."


giovedì 22 giugno 2017

Recensione "Perfect 2 - l'imperfezione del cuore" di Alyson G Bailey

Finalmente l'ho finito, l'attesissimo seguito di Perfect.
Non so quanti di voi ricordano la mia recensione entusiasta del primo libro... per cui le aspettative per il secondo erano molto alte.
Nelle prime pagine mi sono tovata davanti a qualcosa che mi ha fatto sospendere la lettura e chiedermi se sarebbe stato il caso di continuare.
Gli ho dato un'altra possibilita e così mi sono trovata immersa nelle vicende di Mabry e Brad.
Brad un ragazzo rifiutato dalla famiglia, non voluto che crescendo si rifugia in scommesse sulle ragazze e rapporti occasionali senza importanza. Senza affetto ne dialogo.
Mabry che inizia la sua vita amata dai genitori, inconsapevole che sua madre soffre di una gravissima forma di depressione che la porterà alla morte. Da quel giorno anche il padre diventa come un fantasma e lei resta da sola con il suo autolesionismo.
Quando le loro vite si incontrano, Brad capisce subito che la persona che ha davanti è quella destinata a cambiargli la vita per sempre ma lei ancora restia, cerca di rifiutarlo.
Ma l'amore che c'è tra i due è innegabile e fortissimo e finiscono per intrecciare una storia d'amore.
Rimangono però i fantasmi del passato. Terribili e che appaiono insuperabili.
E quando le cose peggiorano a vista d'occhio, riuscirà l'amore a cucire ogni ferita?
Ho trovato questo romanzo davvero bello e ricco di significato.
Si parlano di argomenti molto importanti, quali l'abbandono, la depressione, il suicidio, l'autolesionismo...
La cosa che più ho amato è come l'autrice riesca a rendere perfettamente questi stati d'animo e a dare speranza.
Credo valga la pena di leggerlo non solo per la bella storia d'amore ma perché da un'importante lezione di vita.
Non voglio spoilerarvi troppo ma è il degno seguito del primo libro.
E per qualche riga, ritroviamo addirittura Noah e Amanda, perché il Brad di cui si parla era il personaggio con cui per un periodo lei si frequentava, lo ricordate?
Tutti possono cambiate, tutti possono rinascere.
Quindi leggete assolutamente questo libro e fatemi sapere cosa ne pensate!
E intanto aspettiamo il terzo...


Perfect 2. 

I nostri cuori imperfetti
Alison G Bailey
DeA Planeta Libri
Data di uscita: 20 giugno 2017
Prezzo: 14,90



Trama

Brad Johnson può avere ogni ragazza che desidera. Può sedurla e abbandonarla con la stessa facilità. Ma le cose cambiano quando incontra Marbry. Marbry è bella, intelligente, sfacciata. E misteriosa. C'è qualcosa in lei che Brad non riesce a decifrare. Qualcosa che Marbry vuole tenere segreto, a ogni costo. L'attrazione tra Brad e Marbry è immediata, irresistibile. Per la prima volta nella vita, lui si innamora perdutamente e abbassa la guardia. Eppure più Brad si avvicina, più Marbry si allontana. Perché ci sono ferite che non si cancellano, e ricordi che tornano sempre a tormentarci.

L'autrice

Alison G. Bailey è nata e cresciuta a Charleston, in South Carolina. Si è laureata in discipline dello spettacolo alla Winthrop University e durante gli studi ha scritto diverse opere teatrali che poi ha prodotto. Perfect è il suo romanzo d’esordio: entrato nella classifica dei bestseller di Amazon, è stato definito da moltissimi blog letterari come uno dei migliori libri new adult di sempre

La serie:
1. Present Perfect (Perfect)
2. Past Imperfect (Perfect 2. I nostri cuori imperfetti)
3. Presently Perfect


lunedì 19 giugno 2017

Anteprima: "La ragazza tedesca" di Armando Lucas Correa

La ragazza tedesca
Armando Lucas Correa
Casa Editrice Nord
In libreria: 22 giugno 2017
Pagine: 432
Prezzo cartaceo: 16,90 €
Prezzo e-book: 9,99 €

«Quando leggiamo della crisi degli immigrati in Europa, leggiamo numeri e cifre. Non c’è nessuna emozione, non ci sono storie di persone – persone vere. Ecco perché La ragazza tedesca è un libro così importante. È una storia sugli esseri umani.» 
Armando Lucas Correa

«Un romanzo magnifico che racconta con forza la storia di un’ingiustizia senza tempo.»
Thomas Keneally, autore di Schindler’s List


«Uno di quei romanzi che ti rimane dentro anche dopo averlo finito.
La ragazza tedesca ci restituisce un prezioso insegnamento:
non perdere la speranza nemmeno nei giorni più bui.»
World News


«Una prospettiva nuova sullo sfondo di una tragedia spesso trascurata dalla narrativa…
Uno di quei libri che è difficile smettere di leggere.»
Daily Republic

Eletto miglior romando dell'anno da People.


Trama


Maggio 1939. Sono 937 gli ebrei a bordo del transatlantico St. Louis, 937 innocenti in fuga dalla violenza della Germania nazista. Tra loro, ci sono Hannah Rosenthal e Leo Martin. Sebbene siano solo due ragazzini, durante la traversata Hannah e Leo decidono di voler passare il resto della vita insieme. Ma è un sogno destinato a non avverarsi: quando la St. Louis arriva in porto, Hannah è tra i pochissimi fortunati a ottenere il permesso di sbarcare. Tutti gli altri passeggeri sono costretti a tornare indietro, in Germania. Compreso Leo…


New York, 2014. Anna Rosen riceve uno strano regalo per il suo dodicesimo compleanno: la lettera di una certa Hannah Rosenthal, che sostiene di essere la sua prozia paterna. Per Anna è un'occasione da cogliere al volo: Hannah è l'unica che conosca la verità su suo padre, scomparso prima che lei nascesse. E quindi decide d'incontrarla, scoprendo così la storia di una donna che ha lottato per farsi strada in un Paese straniero, una donna che ha dovuto dire addio al suo amore, ma che non ha mai perso la speranza di poterlo riabbracciare. E, grazie ad Anna, Hannah riuscirà finalmente a riconciliarsi col proprio passato e a capire che per essere felici non basta sopravvivere, ma bisogna essere pronti ad affrontare sino in fondo tutte le sfide che il futuro ha da offrire.




Prendendo spunto da una delle pagine più oscure e dimenticate dell'Olocausto, Armando Lucas Correa ci conduce dalle strade cupe della Berlino di Hitler ai balli sontuosi a bordo della St. Louis, dal sole di Cuba prima della rivoluzione alla New York dei nostri giorni, seguendo le storie di due donne accomunate dal coraggio e dal desiderio di trovare il proprio posto del mondo. Due donne lontane nel tempo, eppure legate dal filo invisibile del destino.



L'autore

Armando Lucas Correa è il caporedattore di People en Español, la rivista di lingua spagnola più venduta in America. Nel corso della sua lunga carriera di giornalista, ha ricevuto numerosi premi sia dalla National Association of Hispanic Publications sia dalla Society of Professional Journalism. Attualmente vive a Manhattan con la famiglia.