giovedì 2 febbraio 2012

Il caso: La ghost writer di The Vampire Diaries


La notizia ormai gira da molto in rete.
Lisa Jane Smith, autrice de “Il diario del Vampiro” e di molte altre saghe di successo, è stata licenziata dalla casa editrice HarperCollins.
Il motivo? Agli editori non piaceva la piega che l’autrice stava facendo prendere alla saga.
Chi ha letto i libri o visto il telefilm sa che la colonna portante della serie è il triangolo amoroso tra la bella Elena e i fratelli Salvatore.
Se all’inizio questo protendeva di netto verso la coppia Elena-Stefan, con il proseguire della storia è stato evidente il cambiamento, portando tutti a pensare che forse il finale non sarebbe stato poi così scontato.
Cambiamento che agli editori non è proprio andato giù, tanto da decidere di liquidare la Smith a favore di una scrittrice fantasma.
“I own nothing” (Io non possiedo nulla) dice la scrittrice in una lettera ad una sua fan circolata in rete; “there is absolutely nothing I can do” (non c’è assolutamente nulla che io possa fare) prosegue la Smith.
Difatti, probabilmente per un errore al momento della firma del contratto o non pensando che la sua saga avrebbe riscosso tanto successo, ella non possiede i diritti della serie.
Fatto sta che si è vista portar via la sua opera senza possibilità di replica.
Cosa può esserci di peggio per una scrittrice? Lei stessa dichiara che non si sentiva così devastata dalla morte della madre.
Quindi il lavoro della Smith, dopo sette libri pubblicati (suddivisi in dieci in Italia), finisce qui.
Ed entra in scena la stessa ghost writer che sta scrivendo gli “Stefan’s Diaries” la serie prequel basata sulle vicende della serie tv.
La nuova trilogia sarà ambientata al college ed il primo romanzo è già uscito negli USA nell’estate 2011.
Questo cambio di rotta non va già a molti, tant’è che non mancano le petizioni online per far tornare la Smith.
Non ci resta che rimanere a guardare.
C’è chi pensa che questa sostituzione possa portare un po’ di vitalità ad una serie che stava perdendo il suo smalto, ma i molti fedeli fan lo considerano giustamente un insulto a loro, che hanno seguito le vicende di Elena, Damon e Stefan dall’inizio e alla Smith.
Poichè alcune parti di “Phantom”, primo libro della nuova serie, sono già state scritte da Lisa Jane Smith, è probabile che vengano lasciate e aggiustate dalla ghost writer.
E’ sicuramente una cosa triste vedere una scrittrice venir allontanata dalla propria opera, non c’è che da sperare che la Smith riesca a riscattarsi.

3 commenti:

  1. io non lo accetterei mai! piuttosto rinuncerei alla pubblicazione! è come fare la plastica ad un figlio perchè non lo ritengono alla nostra altezza! una vera indecenza!

    RispondiElimina
  2. Purtroppo in questo caso cara Malia, anche volendo non avrebbe potuto far nulla non avendo i diritti... Comunque sono perfettamente d'accordo!

    RispondiElimina
  3. e ci credo che ci è rimasta malissimo...credo che sia come se le avessero portato via suo figlio!!!se la storia diventa insensata come la serie tv giuro che non avrò problemi a non proseguire più con la lettura dei prossimi libri

    RispondiElimina