lunedì 11 giugno 2012

Lettera a zia Jo e cugino Harry.


Non so bene come dovrei iniziare questa lettera.
Forse presentandomi?
Mi chiamo Vincenza, sono italiana.
Ma soprattutto sono da sempre una potteriana.
Perché mi do questo titolo? Cosa fa di una persona un “potteriano”?
Forse centra il fatto che ho avuto la fortuna di conoscere Harry proprio all’età di undici anni.
L’immensa fortuna di addentrarmi nel magico mondo di Hogwarts, partecipare alle lezioni con il trio d’oro, vivere le loro avventure.
Con loro ho scoperto della Pietra Filosofale, sono entrata nella Camera dei Segreti, ho liberato Sirius, affrontato le prove del Torneo Tremaghi, sono entrata nell’esercito di Silente e nell’Ordine, ho scoperto chi era il Principe Mezzosangue e ho distrutto gli Horcrux.
Con loro sono cresciuta e ho sognato, aspettando per anni la lettera per Hogwarts.
Sono arrivata a fare io stessa i quaderni di Trasfigurazione, Cura delle Creature Magiche, Antiche Rune… per sentirmi più vicina a quel mondo, il MIO mondo.
Harry Potter è stato e lo è tuttora, il mio migliore amico.
Tutti noi nella vita abbiamo ostacoli da superare, ed Harry senza dubbio mi ha aiutata, l’unico amico che non mi ha mai tradita, che mi ha fatto spuntare un sorriso nei momenti più difficili.
Immergendomi nelle sue pagine dimenticavo ogni cosa ed entravo a far parte di quel magico mondo.
Quindi grazie, grazie di cuore zia Jo per aver dato vita a questo sogno meraviglioso.
Per avermi fatto vivere quei sette anni ad Hogwarts, per avermi emozionata sempre di più ad ogni capitolo della saga.
Ricordo quando ho terminato di leggere il capitolo conclusivo del settimo e, ahimè, ultimo capitolo.
Ero nella mia stanza, una sera di Gennaio.
Da ore e ore immersa nella lettura, fino alle fatidiche parole “… andava tutto bene”.
Fine.
Cominciai a piangere a dirotto, piangere per ore.
Il mondo di cui facevo parte aveva chiuso i battenti, come avrei fatto d’ora in poi?
Mi accorgo ancora oggi di quanto mi manca leggere un nuovo capitolo, addentrarmi in una nuova avventura.
Ancora oggi spero che Harry tornerà a vivere in un modo o nell’altro.
Anche se effettivamente ho una certezza, Harry e il suo magico mondo non smetteranno mai di vivere.
Saranno sempre nel mio cuore e di chi, come me, ha amato questa storia fino a farla diventare sua.
Nella mia mente vedo ancora Harry, Ron e Hermione che vivono le loro vite, ormai fuori da Hogwarts e riesco ad immaginare come passano le loro giornate.
Perché loro sono più reali che mai e vivono in noi.
Quindi grazie ancora, dal più profondo del cuore.
Mi sento fortunata ad essere cresciuta tra le mura di quel castello.
Con affetto.
Vincenza, Grifondoro.



2 commenti:

  1. semplicemente bellissima!!!!!!! devi assolutamente spedirlaaaaaaaaaaaa!

    RispondiElimina
  2. ehm... scusate se il commento non è per quanto scritto, ma in questo post è stato inserito un MIO disegno senza permesso. Sono l'autrice del chibi inserito alla fine del post(quello col vestitino color gambero), che sarebbe anche il mio ID. Potreste gentilmente toglierlo o almeno mettermi i credits? ^^"

    RispondiElimina