martedì 11 dicembre 2012

Recensione di "Fragili e Preziose"

Recensione a cura di: Monica Finotello.

Fragili e preziose
Megan Hart.
Harlequin Mondadori.

Gilly è una madre e moglie di famiglia come tante. Col passare del tempo si ritrova ad essere sempre più intollerante alle continue lamentele dei figli e all'inclinarsi del rapporto di coppia. Un giorno durante le quotidiane commissioni, gli eventi della vita si abbattono repentinamente. Un uomo sale sulla sua auto e minacciandola le ordina di partire verso l’ignoto. Ormai la notte è scesa e dopo un lungo tragitto, Gilly effettua una manovra pericolosa con l’auto, nessuno si ferisce in modo grave, ma lei riesce almeno a mettere in salvo i figli che erano con lei. Quando poi ha l’occasione di fuggire, non ne approfitta e dopo essere giunti nella casa di caccia dell’uomo, inizia una nuova vita per entrambi, fatta di minuti, ore e giorni interminabili. Incomprensioni e litigi ma anche un barlume di tolleranza. Scoprite la loro vicenda e vi scoprirete a patteggiare per l’uno o per l’altro e, a volte anche per entrambi. Una storia avvincente e non affatto monotona. Vi auguro buona lettura. 


Trama: Fragili e preziose, le rose hanno bisogno di cura e attenzione per crescere. Nel giardino di Gilly le rose non fioriscono mai, lei non ha tempo per loro né per se stessa, sovrastata dalle esigenze della propria famiglia, dai pianti ininterrotti dei figli, dalle aspettative degli altri che la soffocano lentamente, togliendole un po' d'aria ogni giorno. Ma proprio nel momento in cui crede di non farcela più, si ritrova con un coltello alla gola. Il suo primo pensiero è che finalmente potrà avere un po' di tregua. Ora qualcuno dovrà salvare lei. Segregata in una casupola circondata solo da neve, con un rapitore sempre meno folle e sempre più umano, le ci vorranno forza e coraggio per non dimenticare che quest'uomo è sull'orlo di un baratro, e che se non starà attenta potrebbe cadere insieme a lui, come una rosa nella neve. 

1 commento:

  1. bellissimo, concordo, lettura scorrevole e intrigante mi è piaciuto molto

    RispondiElimina