mercoledì 30 gennaio 2013

The Awakening series - Josephine Angelini

Oggi sono qui per parlarvi di una serie che ha fatto un successo mondiale, si tratta della serie di Josephine Angelini, trilogia young adult che vede come protagonista Helen.
In Italia la serie è pubblicata da Giunti, il quale ha comunicato proprio oggi che, il tanto atteso terzo volume, uscirà il 27 marzo anziché nei mesi estivi com'era stato preannunciato.
Una grande sorpresa per i fan della serie, che saranno felici di sapere che si sta parlando anche di una possibile trasposizione cinematografica della serie.
Ma andiamo a conoscere il mondo creato da Josephine.


Starcrossed

«Helen?» fece Lucas con voce affannata. «Dì qualcosa, se sei viva» riuscì appena a bisbigliare. Non sembrava che volesse ucciderla, perciò Helen rispose. «Viva, ma non posso muovermi» sussurrò. (...) «Non avere paura» riuscì a dire Lucas a fior di labbra. «Il dolore passerà.» «Dovrei essere morta» piagnucolò Helen attraverso la mascella liquefatta. «Cos’ho che non va?» «Niente, niente. Sei come noi» rispose lui, alzando un po’ la voce. Lucas stava guarendo in fretta come Helen.
«Cioè?» «Noi ci chiamiamo Discendenti.» «Discendenti?» borbottò Helen, ricordando a un tratto una definizione che Hergeshimer aveva assegnato come compito a casa. «Discendenti da chi?» Lucas rispose. Helen lo sentì, ma senza capire. La parola «semidio» era così lontana da quello che si aspettava di ascoltare che fu costretta a ragionarci.

Helen, timida adolescente di Nantucket, sta quasi per uccidere il ragazzo più attraente dell’isola, Lucas Delos, davanti a tutta la sua classe. L’episodio è qualcosa di più di un mero incidente. Helen inizia a temere per la sua salute mentale: ha incubi di notte e allucinazioni di giorno. Ogni volta che vede Lucas le appare la visione di tre donne che piangono lacrime di sangue. Il tentato omicidio porta Helen a scoprire che lei e Lucas non stanno facendo altro che interpretare i ruoli di un’antica tragedia d’amore. Le apparizioni femminili rappresentano infatti le tre Furie. Helen, come l’omonima Elena di Troia, è destinata a dare inizio a una guerra scatenata dalla sua relazione con Lucas. I due scoprono sulla loro pelle che i miti non sono leggende. Ma è giusto o sbagliato stare con il ragazzo che si ama se questo significa mettere in pericolo il resto del mondo? Come si sconfigge il destino?


Dreamless


«Ok, fantastico. Adesso andrò agli Inferi»  annunciò Helen a Lucas senza giri di parole, mentre già si faceva prendere dalla confusione e decideva di passare all’azione senza pensarci troppo a lungo. «E nel caso in cui dimenticassi tutto, perfino di tornare indietro, voglio che tu sappia che ti amo ancora.»
«Anche io ti amo ancora.» 
Un sorriso gli si disegnò in volto.

Non ci sono più sogni per Helen, ogni volta che si ad­dormenta è costretta a rag­giun­ge­re l’aldilà. È la prescelta, colei che dovrà discendere agli Inferi e superare prove indicibili per trovare le Furie, liberarle dalla loro ira e rompere il ciclo di faide tra le Case. 

In più ogni mattina, quando si risveglia ferita e provata, non trova tregua: deve allenarsi duramente per controllare i suoi poteri e, come se non bastasse, andare a scuola. Sempre più spossata e sofferente, non ha nessuna spalla su cui piangere. Perfino Lucas, diventato freddo e ostile, la respinge. Ma è proprio quando ogni speranza sembra perduta, durante una delle sue estenuanti discese agli Inferi, che Helen si imbatte in Orion, un semi-dio bello come il sole, capace di far tremare la terra oltre che il suo cuore. Divisa fra l’attrazione per il nuovo pretendente e l’amore impossibile per il cugino, Helen si trova a sfidare i suoi limiti e le sue paure. È in gioco il destino dell’umanità intera.


Goddess


“È stato eroico… Forse non all’inizio, quando si è comportato da stronzo, ma alla fine sì. È questo che conta, no? E gli eroi meritano di stare nei Campi Elisi.”
“Non stavo mettendo in dubbio il valore di Zach,” la corresse gentilmente Ade. “Ho chiesto solo: cosa permetterebbe a te di giudicare la sua anima?”
“Io… eh?” balbettò Helen, confusa. Quella notte aveva già preso troppi colpi in testa e non era in grado di sorbirsi una lezione di semantica. “Senti, io non sono qui per giudicare nessuno. Ho fatto una promessa e voglio solo mantenerla.”
“Già, però sono io quello che prende le decisioni qui. Non tu.”
Helen non aveva nessun buon argomento con cui ribattere. Questo era il mondo di Ade. Tutto quello che poteva fare era fissarlo implorante.

Dopo aver accidentalmente liberato gli dei dalla loro prigionia sull'Olimpo, Helen deve trovare un modo per imprigionarli nuovamente senza avviare una guerra devastante. Ma gli dei sono arrabbiati, e la loro sete di sangue ha già procurato un numero elevato di cadaveri.
A peggiorare le cose, l'Oracolo rivela che un Tiranno diabolico è in agguato in mezzo a loro, questo insinua il dubbio nel, una volta solido, gruppo di amici. Gli dei utilizzano gli Scions per combattere uno contro l'altro, la vita di Lucas è in bilico. Ancora incerta se ama Lucas o Orion, Helen è costretta a prendere una decisione terribile, perché la guerra sta arrivando alle sue coste.
L'amore e la guerra si scontrano in una vera e propria battaglia che non lascerà nessuna domanda senza risposta e nessun cuore intatto.

Potete trovare l'inizio di Goddess, tradotto in italiano, QUI.


L'autrice: Josephine Angelini, è la più giovane di otto fratelli, di cui sei sorelle e un solo fratello. Vive a Los Angeles col marito. 
Starcrossed, il suo esordio narrativo, primo li­bro della saga The Awakening series, è stato un caso editoriale con pochi precedenti nel mondo degli YA. 
Dreamless è il cuore della trilogia che si concluderà con un terzo romanzo (2013) in cui si narra la cronaca dello scontro finale tra gli dèi e i mortali.
Questo è il suo sito: http://www.josephineangelini.com.


1 commento: