giovedì 28 febbraio 2013

Super intervista a Francesca Giuliani: retroscena e gossip di una donna che può tutto.

Ho l'onore di ospitare sul sito Francesca Giuliani, scrittrice, blogger, editor, super eroina!
Già era stata ospite da noi ma oggi sarà come se fossimo tutti seduti su un divano a spettegolare.
Soprattutto però dobbiamo festeggiare la nascita del suo nuovo sito letterario "Non riesco a saziarmi di libri".
Editing, recensioni, consigli di scrittura e iniziative di questa splendida ragazza che vi invito davvero a seguire, per la sua simpatia e la professionalità.
E ora conosciamola meglio!

Ciao Francesca!


     Finalmente un sito tutto tuo, anche se possiamo affermare che anche Passione Lettura era interamente gestito da te. Ma come ti senti all’inizio di questa nuova avventura?
In piena fibrillazione! Ho in mente, come sempre, tantissimi progetti . Paragonandomi ai miei amati libri, mi sento come Katniss Everdeen prima di entrare nell’arena degli Hunger Games: l’editoria non è, in fondo, un posto in cui lottare per la sopravvivenza?

Cosa ti auguri per questa nuova avventura? 
Serenità. Nelle mie precedenti situazioni lavorative non l’avevo e mi sono dovuta licenziare per questo. Ora che sono il capo di me stessa posso solo augurarmi di fare del mio meglio; ho imparato, da quando sono nel campo dell’editoria, che se vali non sempre vai avanti. C’è bisogno di quel pizzico di fortuna, non avendo appoggi o familiari che mi diano aiutini (che, ci tengo a dire, non accetterei mai).

Ricordiamo che tu sei anche scrittrice, hai novità nel campo? Stai scrivendo qualcosa? 
Anche qui vengo da esperienze molto scottanti. Per mia scelta personale, e lo dico in anteprima ai lettori del Giornale del Libro, entro la fine dell’anno autopubblicherò un romanzo inedito.

Qual è il tuo motto? 
Non è proprio mio, ma del mio scrittore preferito: Gabriele d’Annunzio. “Vivere ardendo e non bruciarsi mai”.

Ma vogliamo conoscere Francesca come individuo! Chi è la persona a cui sei più legata?
Sono una mammona fino al midollo, quindi la risposta è abbastanza facile. Certo, ho tantissimi amici cui voglio bene, ma di mamma ce n’è una sola!

Un libro che hai odiato e che mai consiglieresti.
Cattiva questa! Non faccio nomi di autori emergenti perché non mi sembra il caso, data la situazione non facile che viviamo in questo campo. Ho letto, qualche anno fa, “100 colpi di spazzola prima di andare a dormire”. Si tratta di uno pseudo-porno di fattura davvero bassissima che sconsiglio a tutti. La letteratura erotica è ben altra!

Qui con la scrittrice Elisabetta Bagli
Uno invece che ti ha fatto piangere.
“L’eleganza del riccio”. Mi sentivo così vicina alla trama da piangere dall’inizio alla fine del libro!

Ci dici qual è l’avvenimento più divertente che ti sia mai capitato?
Tutta la mia vita è stata ricca di figuracce, molto divertenti per chi mi guardava! In terzo liceo, per salire in aula, bisognava fare delle scale. Una rampa dava direttamente su una statua. Io, per ridere e scherzare con i miei amici, non mi sono accorta di uno scalino. Sono finita in ginocchio davanti alla statua, con entrambe le gambe piegate, ma non è tutto: per non sbilanciarmi troppo sono rimasta con le mani alzate. Sembravo in adorazione della Madonna! I miei amici ancora ridono e io stessa non sono riuscita a rialzarmi per parecchio tempo per i crampi allo stomaco derivati dalle risate!

Il ricordo più bello della tua vita.
Il mio primo bacio. Ho passato la prima parte dell’adolescenza immersa nella malinconia e non credevo di poter mai piacere a un ragazzo. Questa convinzione me la sono portava avanti fino a 15 anni e mezzo. Poi mi sono stufata e ho iniziato a prendere in mano la mia vita. A 16 anni e pochi giorni ho incontrato il mio primo ragazzo, di cui mi sono follemente innamorata. Col senno di poi, guardando a ritroso la nostra storia, capisco che non eravamo adatti l’uno per l’altra, ma mi ha sbloccata molto e mi ha scossa dal mio torpore.

Se potessi avere un super potere, quale vorresti che fosse?
Difficile anche questa! Fondamentalmente un super potere non mi basterebbe, quindi sarebbe meglio un insieme di dono dell’obiquità e dell’ invisibilità.

Di cosa sei un insaziabile oltre che di libri?
Di cibo e di amore! Mi piace mangiare e farmi coccolare.

Cosa ti piace fare quando non lavori estenuantemente tra editing, letture e recensioni?
Mi piace uscire con i miei amici, in particolare con uno di loro. Non faccio nomi perché è una persona molto timida, ma lo adoro con tutta me stessa. Anche quando mi prende in giro, e lo fa molto molto spesso, è talmente dolce che non riesco a non volergli bene!

In campo sentimentale, come stai? Come immagini il tuo uomo ideale? 

Sto. Nel senso che sono single e aspetto una persona che mi voglia bene. Sono “sola” da qualche anno e non vedo l’ora di innamorarmi. Il mio uomo ideale? Divertente! Bello o brutto, biondo o moro, alto o basso a me non importa! La cosa fondamentale è che mi faccia ridere, mi faccia stare bene e mi tiri su il morale quando sto male.

Ci dici come ti si può contattare? 
Questo è il sito e questa la fan page. Il mio indirizzo mail è info.francescagiuliani@gmail.com

Ci lasci con un saluto per i nostri lettori che spero diventeranno anche i tuoi?
Vi lascio con un semplice “ciao” perché spero di risentirvi sul sito e sulla pagina!

Grazie della bellissima intervista e della super anticipazione!
Aspettiamo trepidanti il tuo nuovo libro e ti facciamo un in bocca al lupo per il sito, noi del Giornale del Libro ti seguiremo senz'altro!


4 commenti:

  1. Auguri Francesca, splendida amica e collega! Ti auguro di arrivare molto in alto, ma con il talento, la forza e la determinazione che hai sono sicura farai molta ma molta strada! Bacioooooo grande grande!
    P.S. grande anche l'intervista!!! Brave ragazze!

    RispondiElimina
  2. Complimenti Francesca per la tua carica positiva e la tua energia. Buon lavoro.
    Ciao e arrivederci su YCP....
    Miriam

    RispondiElimina
  3. cmplimenti vivissime ad entrambe per la bellissima intervista e auguri a Francesca ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono Monica Finotello sorry

      Elimina