domenica 24 marzo 2013

Consigli di lettura "Cronache dal mondo parallelo" la saga di Irma Panova Maino


In occasione del compleanno di questa fantastica donna e autrice, voglio parlarvi delle sue opere.
Cronache dal Mondo Parallelo è una serie di romanzi che appartengono al genere paranormal romance.
Il primo libro è Scintilla Vitale. 
La storia tratta di un menage a trois che si sviluppa fra un’umana, un vampiro ed un licantropo e fino a questo punto sembrerebbe ricalcare storie già viste e già lette, tuttavia la somiglianza con libri più illustri termina qui. 
La nostra protagonista è una prostituta affetta da AIDS che accetta di lavorare per un vampiro, privo di scrupoli e senza cuore, proprio a causa del fatto che non ha più nulla da perdere, finendo per rimanere coinvolta in una girandola di situazioni pericolose, in cui l’unico che può salvarle la pelle è proprio l’unico a cui sembra non importare. 
In tutto questo s’inserisce la figura del licantropo, il quale, proprio grazie alla propria presenza, finirà per rimescolare le carte in tavola, dando agli altri due protagonisti una nuova prospettiva da cui osservare la vita. Questa non è solo una storia d’amore, è una storia di amicizia, di sacrificio, di avventure e di sentimenti che vengono messi alla prova da situazioni fuori dagli schemi, in cui tutto pare stravolgersi verso un finale sì aspettato, ma non così scontato. 
Questo libro soddisfa il palato di chiunque ami i vampiri, i licantropi e in genere tutte le creature che popolano il mondo sovrannaturale, ricercando trame che escano dai prototipi classici.
Secondo libro della serie è Il gioco del demone.
Sono libri che si possono leggere anche a se stanti ma il nostro consiglio è di seguire l'ordine cronologico per poter godere appieno delle vicende.

Scintilla vitale


Carrie è una giovane prostituta. Affetta da AIDS sa che la sua vita non sarà lunga. Oltre alla terribile malattia Carrie ha anche avuto un’infanzia orribile: il padre ubriacone la picchiava. La ragazza è disillusa e arrabbiata, forse è per queste ragioni che accetta di lavorare con Reese e di diventare l’esca perfetta per catturare maniaci.
Reese è un vampiro centenario che da la caccia a un feroce assassino. L’ha assoldata perché il suo odore sembra attirare i depravati in maniera davvero efficace.
Ma quando nel non idilliaco rapporto tra i due entra a far parte Devlin, un licantropo amico del vampiro, le cose si complicano.

Il gioco del demone


Devlin Harmont, avvenente e sensuale nella sua forma umana, appartiene alla stirpe dei licantropi, con l’incarico del Direttivo di mantenere l’ordine nel Mondo Parallelo. Il suo compagno di missione, il vampiro Reese, ha formato una famiglia con un’umana, e Devlin ha bisogno di un nuovo partner. È Angmar la designata, ma c’è un problema: è un demone, e per il licantropo è difficile accettare di stringere il Giuramento di Sangue con un essere tanto diverso da lui... La situazione è ulteriormente complicata da una certa caratteristica sessuale del demone, assolutamente inaspettata... L’imprinting, la forza che lega i maschi licantropi alla loro compagna, è però molto forte, ed è capace perfino di far sbocciare l’amore e di abbattere barriere – anche mentali – che si pensavano inviolabili.

L'autrice: Irma Panova Maino è nata a Praga nel 1964. Attualmente vive vicino Milano.
Proviene da un istituto tecnico, avendo conseguito un diploma come perito elettronico, quando in tutta Italia non si accettavano presenze femminili in ambiti puramente maschili.
Proseguendo nella sua carriera fuori dagli schemi, ha lavorato come tecnico televisivo (addetta al montaggio RVM) per dodici anni, nei quali ha visto “rete 55” trasformarsi nell’attuale Canale 5 e personaggi come Ettore Andenna, sparire nel nulla.
Approda dopo sette lustri a percorrere un sentiero più tradizionale, tornando ad un ruolo più femminile e sotto certi punti di vista più appagante, ma non meno avventuroso, come può esserlo quello di moglie e madre.
Oggi come oggi, vive felicemente insieme alla sua famiglia in quel di Rozzano e avendo più tempo libero, dal momento che i figli sono cresciuti, mi sono lanciata in quella che considera una ‘crociata pro mostri’.
La letteratura mondiale ha bistrattato per decenni vampiri e licantropi, facendoli spesso diventare i protagonisti indiscussi di incubi di vario genere e ricettacoli virtuali delle nostre paure più recondite.
Ultimamente vi è stato un cambio di rotta piuttosto significativo, forse perché il genere umano riesce ad essere, a volte, molto più mostruoso dei mostri stessi.
Questo è il motivo per il quale ha ripreso in mano un vecchio progetto e ha deciso di portarlo a termine, tirando fuori dai cassetti quanto era stato imbastito fino a quel momento.

Vorrei aprire una piccola parentesi per parlarvi di un altro libro dell'autrice, Il peccato di Rennahel.


Trama: Ren sapeva tutto questo e sapeva bene che portarsi a casa una vampira, seppure in condizioni pietose e pressoché morente, non era esattamente la scelta più saggia che avrebbe potuto fare. Ma l'irresistibile tentazione che lo aveva colto fin dal principio di quell'inopportuna avventura, lo stava conducendo immancabilmente verso un fato a cui non era sicuro di potersi sottrarre e con quel senso di ineluttabilità che gli strisciava addosso, fastidioso e inquietante, entrò in casa, cogliendo immediatamente l'espressione perplessa sul volto di Tell. "Che cosa hai combinato questa volta?".

E noi facciamo a Irma i migliori auguri di compleanno e, soprattutto, che la vita le riserve tante soddisfazioni.

2 commenti:

  1. tutti e tre bellissimi grazie infinite, proprio il mio genere grazie ^_^ Finotello monica

    RispondiElimina
  2. Grazie mille!!! Una splendida sorpresa!

    RispondiElimina