lunedì 25 marzo 2013

"La bambina senza cuore" di Emanuela Valentini



"La danza delle certezze pareva aver cambiato i suoi passi 
A Whisperwood la vita non era più vita e la morte non era più morte..."

Finalmente è uscito!
Ho tanto atteso questo giorno, tra molta curiosità e aspettative.
E ora finalmente è disponibile.
Sto parlando di La bambina senza cuore, romanzo di Emanuela Valentina in uscita con Speachless Magazine, la rivista online che sta spopolando con milioni di visite!
La cosa ancor più grandiosa è che il libro è scaricabile GRATUITAMENTE sul sito.
Questo è il titolo d'esordio del contenitore culturale Speechless Books, promosso da Speechless Magazine. Disponibile per il download nel formato pdf sul sito ufficiale QUI.
La bambina senza cuore è un romanzo di genere Goth Next Adult: una storia senza tempo diretta ai giovani di oggi e a quelli di domani. 
Amore e morte si fondono con incanto in una fiaba dark dalle venature soprannaturali e gotiche che in pochissimo tempo ha attirato l'interesse della rete, suscitando un immediato feed back da parte dei blogger e dei lettori. 
La bambina senza cuore è un esperimento di digital publishing e, oltre che all'innovazione, vuole rifarsi alla tradizione proponendo un progetto di "artigianato editoriale" con una predilezione per il dettaglio e l'eleganza. 
I membri del team di Speechless Books sono, allo stesso tempo, nativi digitali e cultori del libro cartaceo come supporto fisico per la lettura. Per questo motivo sarà possibile acquistare il romanzo anche in versione cartacea per chi ne farà richiesta all’indirizzo mail ufficio.stampa@speechlessmagazine.com
Le copie cartecee, disponibili da aprile, avranno un costo di 15 euro comprensivo delle spese di spedizione e saranno tutte autografate da Emanuela Valentini. 
Come la versione ebook, l’edizione cartacea avrà una grafica interna particolarissima, con parecchie pagine illustrate a colori. 
"La bambina senza cuore è un libro importantissimo perché, oltre al pregio di una storia narrata al meglio della tradizione gotica anglosassone, farà breccia anche nel cuore dei profani del territorio dark fantasy e dei detrattori della narrativa non istituzionale [...] Grazie a queste delicate pagine capirete, ma allo stesso tempo vi chiederete, perché abbiamo perduto la tradizione della fiaba, del racconto sovrannaturale, e quei luoghi e quelle facce dei fratelli Grimm che costituivano un mondo di sconfinata bellezza e magia e al contempo la nutrizione mistico-fantastica della nostra anima. Queste storie sono la mitologia del futuro, il rimpasto del folklore. La bambina senza cuore vi scenderà dentro per albergare nel vostro, portando con sé quei sogni a occhi aperti che avete lasciato nel baule in cantina."
Dalla prefazione di Paolo di Orazio
La giovane autrice del libro è a dir poco entusiasta e lo dimostrano le sue parole "Quando parlo de La bambina senza cuore –  e in queste settimane mi capita molto spesso  -  la prima parola che dico, scuotendo la testa, quasi incredula, è speciale. Non per qualche strana forma di egocentrismo. Io dico che questa fiaba/romanzo è speciale perché apre la strada a un nuovo modo di fare libri. É originale nella sua concezione di prodotto artistico gratuito, tanto per cominciare. Ma la vera particolarità è nel suo confezionamento, che la vede al centro di una serie di soluzioni multimediali per me del tutto nuove.
Se ripenso al percorso di Lola da quando è uscita dalla mia penna a oggi, non posso non credere che un destino stupendo le abbia sempre arriso, a dispetto delle mie scelte. Anche quando, scaduto il primo contratto di pubblicazione, per rendere giustizia a una storia che reputo valida, ne riscrissi una nuova versione da presentare al Contest di Fazi, costringendo in centomila battute una storia da almeno il doppio, e persi. Ho perso molto spesso nella mia vita. Questa volta, però, sarà perché Lola aveva un destino, sarà perché la fortuna è un animale bizzarro, sì persi il Contest, ma quello che vinsi potete ammirarlo tutti, oggi. 
Scrivere è la gioia più grande che la vita mi ha dato. Per me è un gioco. Mi diverto e mi piace pensare all’immagine che danno di me le mie storie. Quando ci penso, rido da sola. Non mi prendo sul serio e questo aspetto di me spesso cozza contro l’insopportabile pignoleria che mi contraddistingue quando sono alle prese con un testo scritto. Lì divento un mostro. Comunque, alla fine della scorsa estate, mentre mi aggiudicavo il posto in finale nel Torneo IoScrittore e vincevo la pubblicazione in ebook del testo in gara, venivo contemporaneamente arruolata da Alessandra Zengo, che aveva letto e apprezzato l’incipit di Lola, mandato al famoso contest di cui sopra."


Trama: Whisperwood, 1890. Lola, dodici anni, si risveglia nella buca di neve in cui è stata sepolta. Non ricorda nulla. Sul suo petto una ferita aperta, testimone di un gesto efferato. Whisperwood, 1990. La vita di Nathan, quattordici anni, cambia la sera in cui decide di infrangere il coprifuoco che vige a Whisperwood. L’incontro con Lola, la pallida fanciulla che abita in un cimitero in rovina con un angelo di marmo, un gargoyle e un poeta dall’animo inquieto, sconvolgerà la sua esistenza per sempre. Un viaggio a ritroso nelle pieghe del tempo. Un’antica maledizione. Un tortuoso percorso verso la verità. Romanzo d’esordio della collana Speechless Books, La bambina senza cuore di Emanuela Valentini segna l’affacciarsi nel panorama della narrativa fantastica di un progetto multimediale nato per essere ascoltato oltre che letto, impreziosito dalle illustrazioni di Giampiero Wallnofer, dalla grafica di Petra Zari e dalla voce di Cristina Caparrelli.

L'autrice: Vive e lavora a Roma, ma è Londra la città dove il suo cuore si sente a casa. Le cose che preferisce fare sono leggere, scrivere, preparare dolci per regalarli, fare fotografie. Adora i classici della letteratura ottocentesca per lo stile inimitabile e i temi trattati, ma legge di tutto. Crede nel potere educativo e curativo dei libri, delle parole. Scrivere, per lei, è essenziale come il respiro. Da qualche mese è entrata a fare parte della Redazione di Speechless. Autrice di strane storie, ha un romanzo weird nel cassetto, insieme a un enorme racconto di natura indefinibile di cui preferisce non parlare prima di averci messo pesantemente mano. Il 7 marzo 2013 vedrà la luce della pubblicazione, con il marchio GeMS, l’opera giunta tra i trenta finalisti del Torneo Letterario IoScrittore 2012, titolo provvisorio Ophelia e le Officine del Tempo. Il suo racconto Cronache di un mercante di stelle comparirà nell’antologia di prossima uscita per GDS Editore. La bambina senza cuore è una vecchia fiaba, riscritta e curata, amata tanto da cucirle intorno un abito di lucente splendore.

Ci tengo inoltre a far notare la meravigliosa cover di Idrassi Soufiane, davvero mozzafiato. 
Potete trovare i brani interpretati da Cristina Capparelli QUI.
QUI il booktrailer di Valentina Maschio.




1 commento:

  1. wow molto molto interessante grazie ^_^ molto intrigante <3 Finotello Monica

    RispondiElimina