venerdì 29 marzo 2013

"Oltre l'oscurità" di Alessandra Paoloni

In uscita per Libro Aperto Edizioni questo coinvolgente racconto lungo di Alessandra Paoloni, autrice de La stirpe di Agortos e La discendente di Tiepole.
L'illustrazione di copertina è di Elisabetta Baldan, la quale ormai accompagna l'autrice in tutte le sue pubblicazioni.


Trama: Strani presagi si abbattono sulla tenuta di Landlord e sulla famiglia dei Cavendish; strane forze maligne si stanno impossessando degli umani per vincere sul bene. Eleanor è ancora una bambina quando sua madre viene strappata alla vita in una notte oscura, ma è già una donna quando, vicina a Dorian Eliot, scopre l’amore e soprattutto la verità su quella morte.
Tra passato e presente, sospetti e perplessità, i due protagonisti riusciranno a sconfiggere il Maligno e realizzare il loro sogno d'amore?
Un lungo racconto in un perfetto connubio di storia, fantasy e sentimenti.

L'autrice: Alessandra Paoloni è nata a Tivoli, l'11 marzo del 1983. Coltiva fin da bambina una passione quasi viscerale per la scrittura e la lettura, pubblicando fin da giovanissima poesie e racconti su riviste e giornali locali. 
Esordisce come scrittrice con la raccolta poetica “Brevi monologhi in una sala da ballo di fine Ottocento” con la casa editrice Il Filo (2008), cui seguono i due romanzi fantasy “Un solo destino” e “Heliaca la pietra di luce” entrambi editi con la 0111 Edizioni. Si ripresenta al pubblico nell'aprile del 2012 con il nuovo romanzo “La Stirpe di Agortos” (pubblicato con lo pseudonimo di Elisabeth Gravestone), col quale inizia un ciclo di fantasy imperniati sul rapporto mistico tra l’uomo e la natura.
Attualmente collabora come scrittrice per alcuni periodici indipendenti e per una rivista online.
Uscito con la Butterfly Edizioni il suo primo paranormal fantasy “La discendente di Tiepole”, un nuovo romanzo inedito. 
E' tra i vincitori del concorso “On the Road: diari di viaggio” indetto dalla Libro Aperto Edizioni con il racconto “Sulla strada per la fine”. 
E' tra i finalisti del concorso “Impronte d'amore” indetto dalla Butterfly Edizioni con il racconto “Come il vento su Top Withens”. 

0 commenti:

Posta un commento