mercoledì 25 settembre 2013

Recensione "Isabelle" + segnalazione "La vendetta di Isabelle" di Marta Savarino

Da poche ore è finalmente uscito il romanzo di Marta Savarino La vendetta di Isabelle.
In attesa della recensione del libro, vi propongo un racconto breve, un prequel che ci fa addentrare nelle vicende di Isabelle, disponibile gratuitamente sul sito La Mela Avvelenata.


Isabelle
Marta Savarino
La Mela Avvelenata
Gratuito


"Isabelle alza gli occhi al cielo e per qualche istante si lascia distrarre dalle nuvole candide e dalle loro forme astratte. Non vuole meditare, non vuole che i pensieri e le immagini che la tormentano da settimane tornino a impossessarsi della sua mente.
Da quando la sua famiglia è stata massacrata, poco più di un mese prima, non ha fatto altro che rivivere quei momenti orribili ogni giorno e ogni notte. Non credeva che sarebbe stata in grado di affrontare tanto dolore senza morire lei stessa, eppure ha trovato dentro di sé una forza che non pensava di possedere. La forza di andare avanti, di non soccombere al dolore ma sfruttarlo invece per trovare il coraggio di cui avrà bisogno per affrontare quanto le riserva il futuro."



È una calda mattina di giugno quando Isabelle fa il suo ingresso a Parigi dopo un viaggio di centinaia di miglia attraverso la Francia. Un viaggio che l’ha vista dire addio per sempre alla sua città, Marsiglia, e alla sua vita.

Recensione

Il racconto ci mostra il viaggio di Isabelle dalla sua Marsiglia a Parigi.
Una ragazza anticonvenzionale, vestita in abiti maschili che galoppa tra le strade francesi.
La sua famiglia è stata sterminata, la sua casa incendiata, per causa di un'accusa terribile: il tradimento nei confronti della Francia. 
Ora lei vuole solo vendicarsi.
Il suo bersaglio è però l'uomo più potente di Francia.
Come riuscirà ad avvicinarsi?
Per fortuna troverà riparo presso la famiglia Arnaud, possessori di una locanda.
Da subito stringe una forte amicizia con la figlia dei locandieri, Jeanne.
Potrà fidarsi di lei a tal punto da rivelarle i suoi piani?
E come dimenticare Jacques, colui che l'ha salvata da dei briganti e con cui ha trascorso una notte di passione? 
Ma ora Isabelle deve concentrarsi solo sulla sua meta, sulla sua vendetta, su Versailles.

Non è la prima volta che leggo un'opera della Savarino e, come al solito, non ne sono rimasta delusa.
La scrittura fluida e accattivante ti proietta direttamente nella Parigi del milleseicento, la protagonista da subito conquista il lettore che non può fare a meno di vivere con lei i suoi drammi e di immaginare cosa accadrà alla giovane.
Un racconto che è come un'introduzione al libro e che alimenta la curiosità della lettura.
Vi consiglio vivamente di leggere questo piccolo stralcio prima di avventurarvi tra le pagine del libro che, sono certa, vi riserverà sorprese inaspettate...


La vendetta di Isabelle
Marta Savarino
La mela Avvelenata
Prezzo e-book: 2,99 €



Francia, 1691
Isabelle Morens lascia per sempre la sua città natale per raggiungere Versailles con il preciso intento di vendicare la morte dei suoi familiari e del suo promesso sposo, voluta e ordinata da Luigi XIV, il Re Sole. Lungo la strada incontra Jacques, che la salva da un’aggressione e la accompagna fino a Parigi, meta comune. I due giovani si innamorano e Isabelle confessa a Jacques i suoi propositi di vendetta senza però sapere che l’uomo altri non è se non il figlio illegittimo proprio del sovrano. L’uomo nasconde la vera identità non rivelandole i propri natali, né di essere il Conte di Portchartain. Una volta giunti a Parigi le loro strade si dividono. Qui Isabelle trova ospitalità presso la famiglia Arnaud, lavora come cameriera presso la locanda di loro proprietà e stringe amicizia con la figlia della coppia, Jeanne. Tra le due nasce un legame fraterno e la giovane locandiera decide di aiutare l’amica a portare a termine il suo piano. Intanto Jacques è rientrato a Corte dove lo attende il padre, il re, che ha intenzione di coinvolgerlo nel suo prossimo progetto politico, trascinando anche il Maresciallo Nicolas de Catinat.
Le vite di Isabelle, Jacques, Nicolas e Jeanne, uomini e donne di ceti sociali tanto differenti ma più simili di quanto avrebbero mai potuto immaginare, si ritrovano incrociate contro ogni aspettativa e riusciranno a cambiare un destino che per loro sembrava già scritto.
Due storie d’amore si intrecciano in questo romanzo storico ricco di suspance e colpi di scena. Ogni tassello andrà a posto e vivrete un’avventura coinvolgente, capace di trascinarvi indietro nel tempo.

L'autrice


Nata a Torino il 3 gennaio 1981, Marta Savarino ha vissuto per 25 anni a Rivoli, città che le è rimasta nel cuore, per poi trasferirsi per amore a Volpiano dove vive tuttora col marito e la figlia Nadia. Diplomata al liceo linguistico, dopo avere frequentato per un anno la facoltà di Giurisprudenza all’università e avere nel frattempo lavorato con i genitori, ha trovato impiego in banca dove lavora tuttora. Grande appassionata di storia francese, in particolar modo del periodo che interessa il regno di Luigi XIV, il Re Sole. Nel tempo libero oltre a dedicarsi alla famiglia e alla sua bambina, ama leggere, in particolar modo la sua passione sono i romanzi storici.


0 commenti:

Posta un commento