venerdì 12 febbraio 2016

"Macchia, autobiografia di un autistico"

Salve giornalini, oggi voglio parlarvi di un libro che non vedo l'ora di acquistare.
Questo libro è un reportage sull'autismo raccontato dall'interno. È un libro naturalmente imperfetto, emozionante, che fa pensare e commuove, scritto in una lingua imperfetta, originale e avvolgente: quella dell'autismo.

Macchia, autobiografia di un autistico
Pier Carlo Morello
Salani Editore
10 Febbraio 2016
Prezzo: € 14,90


Trama

Pier Carlo Morello è un autistico severo. Non parla, ma in compenso riesce a scrivere, grazie a un percorso di Comunicazione Facilitata che gli ha permesso, tra tante altre cose, di concludere gli studi con una Laurea magistrale in Scienze umane e pedagogiche. L'argomento della sua tesi di laurea è lui stesso: perché, secondo le sue parole, "il mio sogno sarebbe ridestare il mondo scientifico da torpore di pregiudizio su ritardo mentale mio e nell'autismo". Questo libro è il contributo di Pier Carlo a quel risveglio, ed è stupendo - poiché desta stupore e meraviglia. È scritto in una lingua tanto più complessa e imperfetta quanto più sono vivide ed emozionanti le immagini che evoca; una lingua che sovrappone, impasta, torce e strappa la sintassi per restituire a chi legge contenuti di forte impatto emotivo. Ma soprattutto una lingua che incanta e contagia, che fa venire voglia di studiarla, di impararla, come se fosse un idioma straniero. Ogni parola è come 'slogata', staccata dall'uso convenzionale, riempita di significato... Questo libro in cui Pier Carlo racconta se stesso, sfondando il muro che lo separa dal nostro mondo e guidando il lettore alla scoperta del suo, è una sfida per tutti, non solo per gli addetti ai lavori: chi c'è dietro quel muro? La prima risposta è il dubbio: "Molte volte ho pensato che non esiste Pier Carlo; esiste l'ombra misteriosa capitata per sbaglio in questo mondo. Macchia"...

L'autore


Pier Carlo Morello, ragazzo autistico di 34 anni e autore dei testi dello spettacolo “E navigo a vista nella speranza di essere”. Laureato in Scienze dell’Educazione. Pier Carlo è stata la prima persona autistica a laurearsi in Italia e, attraverso le parole della sua tesi e dello spettacolo, e grazie alle esperienze di inclusione che ha vissuto prima con la frequenza universitaria a Padova ed ora con il suo tirocinio da educatore in una scuola materna di Volpago e nel “Centro Sperimentale per i disturbi dello Sviluppo e della Comunicazione di Padova”, ci dimostra come anche le persone autistiche possano occupare una posizione soddisfacente nel mondo sociale e perseguire I propri desideri di indipendenza e realizzazione personale.

1 commento: