lunedì 15 maggio 2017

Per voi tre nuove proposte di Amicolibro!

Eccomi di nuovo qui a parlarvi dei nuovi libri usciti per Amicolibro, una casa editrice a cui sono molto legata e la cui qualità dei testi e le emozioni suscitate dalla loro lettura, è innegabile.
Vi invito pertanto a leggere bene questo articolo e a fiondarvi all'acquisto di essi!
Se volete saperne di più, tenete d'occhio il sito perché avrò l'onore di recensire tutti e tre i libri che sto per proporvi!

La verità ha bisogno del sole
Federico Fabbri
Amicolibro 
Pagine: 280
Prezzo: 15,00 € 


Trama

Qual è il motivo che ha spinto Marco Greci ad uccidere sua moglie Claudia, venticinque anni fa? Marco non lo ricorda: l’amnesia che lo ha colpito dopo l’omicidio di Claudia ha cancellato intere pagine del suo passato. Uscito dal carcere dopo aver scontato la pena, Marco vede come unica prospettiva quella di cercare di recuperare la memoria perduta affidandosi ad un centro specializzato nella cura delle amnesie. Nel rifugio tranquillo e silenzioso immerso nella natura, tra giorni trascorsi in compagnia di un’anziana e misteriosa poetessa e grazie all'aiuto di una giovane psicoterapeuta, Marco affronterà il doloroso percorso che lo condurrà all'insperato recupero dei suoi ricordi. Solo allora, di fronte alla drammatica presa di coscienza della sua vita precedente, Marco sarà in grado di fare i conti con il suo passato e di affrontare, una volta per tutte, l’abbagliante peso della verità.

L'autore


Federico Fabbri vive a Firenze con la moglie, la figlia e una gatta persiana bisbetica. Si occupa di Gestioni Patrimoniali per una private bank fiorentina. Ha esordito nel 2015 con il romanzo “Maledette ortensie”, finalista dell'VIII edizione del Premio Letterario Città di Castello. Con “La verità ha bisogno del sole” ha vinto, nel 2016, il premio per inediti “La Ginestra di Firenze”.

La casa dalle nuvole dentro
Giacomo Grifoni
Amicolibro
Pagine: 294
Prezzo: 16,00 €


Trama

Andrea è un padre di famiglia che abita a Firenze. Conduce una vita da pendolare seguendo i suoi riti. Nella primavera del 2015, alcuni eventi improvvisi incrinano però il suo precario equilibrio. Una spirale di tensione e violenza coinvolgerà la moglie Rebecca e il figlio Luca in un crescendo di colpi di scena. A volte serve partire, per sapere come tornare. Con l’aiuto del terapeuta Ernesto, Andrea andrà in Calabria, luogo di origine del padre, per evitare di mettere ulteriormente a rischio la sicurezza della sua famiglia. Sarà qui, grazie all'affetto dei suoi parenti e a nuovi e vecchi incontri, che riuscirà a riappropriarsi della possibilità di scegliere che uomo diverso essere. Una possibilità che lo aspettava da più di trent'anni.

L'autore


Giacomo Grifoni lavora come psicologo e psicoterapeuta ed è socio fondatore e Responsabile della formazione del Centro Ascolto Uomini Maltrattanti di Firenze, il primo centro in Italia che si occupa di favorire il cambiamento di uomini violenti nelle relazioni affettive. Nel 2016 ha pubblicato con Franco Angeli il testo “L’uomo maltrattante. Dall'accoglienza all'intervento con l’autore di violenza domestica”. Ha scritto diversi saggi sull'argomento ed è al suo primo romanzo.

Una vita di corsa
Ermanno Tamburrano
Amicolibro
Pagine: 280
Prezzo: 15,00 €


Trama

Ermanno Tamburrano per il suo primo romanzo propone questa sfida: trascinare il lettore nel mondo di Marco, il protagonista, e renderlo spettatore curioso della sua crescita. Non solo; in questo libro i vari elementi tipici di quel filone, del romanzo di formazione a cui appartiene anche “Una vita di corsa”, si mescolano con l'attualità. Marco, infatti, cresce tra le pagine; matura, cambia ed evolve. Si scontra, a un certo punto, contro l'assurda fame della competizione sleale, della menzogna, conoscendo e vivendo – in prima persona - l'atrocità del dolore. La sua storia comincia tra le strade di una piccola città della provincia pugliese e di quella terra si avverte la spontaneità, l'ingenuità. È qui che il ragazzo muove i suoi primi passi verso quella che diventerà la sua passione, la corsa. Qui incontra Martina e Francesco. Qui lascerà sua madre Carla, Roberto, il suo mentore e il passato. Da qui partirà verso il suo futuro. Il racconto si muove lungo la linea adriatica: oltre trecento chilometri per giungere ad Ancona, città universitaria, il luogo del riscatto, del cambiamento.

L'autore


Ermanno Tamburrano nasce in Puglia all'inizio dell'estate del 1983. La sua infanzia, a San Giovanni Rotondo, è segnata dai giochi in strada e dalle corse dietro un pallone. A dieci anni scopre la musica, alternando lo studio del sassofono all'interesse per lo sport agonistico praticando ciclismo e atletica. Dopo una breve parentesi nella facoltà di Lettere, si trasferisce ad Ancona dove si laurea in Infermieristica. Nelle Marche scopre la sua dimensione: studio, atletica e quell'empatia con i luoghi e le persone che gli permettono di approfondire le sue passioni. Nel 2013 vola a Cagliari, dove lavora come Infermiere, trovando nel paradiso sardo il teatro dove combinare al meglio sport, natura, musica e scrittura. Dal 2014 cura un blog personale di poesia: https://unapoesialgiorno.wordpress.com/ “Una vita di corsa” è il suo primo romanzo.

1 commento: